Massimiliano Fanni Canelles

Viceprimario al reparto di Accettazione ed Emergenza dell'Ospedale ¨Franz Tappeiner¨di Merano nella Südtiroler Sanitätsbetrieb – Azienda sanitaria dell'Alto Adige – da giugno 2019. Attualmente in prima linea nella gestione clinica e nell'organizzazione per l'emergenza Coronavirus. In particolare responsabile del reparto di infettivi e semi – intensiva del Pronto Soccorso dell'ospedale di Merano.

Diritto alla vita è diritto alla salute

L’anoressia miete vittime tra giovani e meno giovani, colpisce trasversalmente le classi sociali, ammesso che questa società possa, ancora, essere suddivisa in fasce; incide sulle stesse prospettive di sviluppo, perché – fatte salve rare eccezioni – affonda le radici in modelli di vita che nessun governo può sperare di correggere La ribalta giornalistica di un…

Specchio, specchio delle mie brame……

Stimolo di vanità e dolore, lo specchio è considerato da molti colpevole degli squilibri alimentari, dell’autodistruzione inconscia che spinge la persona anoressica a provar disgusto per il cibo  Lo specchio, caro amico e nemico di ogni giorno, odiato ed amato, raccontato nelle fiabe e descritto nei libri di psicologia. Lo specchio, stimolo di vanità ma…

Disturbo dell’immagine corporea

Mediamente, in una giornata siamo bombardati da circa 3.000 messaggi pubblicitari riscontrabili, oltre che in televisione, radio e giornali, anche in strade ed esercizi pubblici: nell’80% di essi, viene utilizzata l’immagine di un corpo eccessivamente magro o troppo muscoloso per veicolare l’informazione commerciale  Se ci chiedessero di parlare d’immagine corporea in genere, o nello specifico…

La famiglia? Un luogo di conflitti

Nel 70% dei casi l’anoressia è a rischio di ricomparsa per cui occorre ottimizzare le cure soprattutto nella fase del mantenimento. La prima adolescenza è, per le ragazze, l’età più a rischio L’anoressia nervosa, tale è l’etichetta diagnostica di questo disturbo nella nosografia psichiatrica, è un problema per il quale come ricercatori siamo impegnati verso…

E io faccio la fame

Le ragazze spesso chiedono una dieta ipocalorica a prescindere da qualunque valutazione razionale. Il loro obiettivo è una bellezza non meglio determinata e di fatto solo descrivibile in termini di “effetto” sugli altri. Queste ragazze sono pronte a rimetterci in termini di buona salute, pur di arrivare a essere un qualcosa di non meglio specificato …

L’ostinata ricerca della magrezza

L’anoressia insorge tipicamente nell’adolescenza, anche se sono sempre più numerosi i casi di insorgenza più precoce, intorno ai 10 anni. La necessità di conformarsi a modelli proposti dalla nostra società induce molti adolescenti ad identificarsi con i personaggi che rappresentano il successo e la sicurezza di sé  L’ anoressia nervosa è caratterizzata da una progressiva…

Quando il cibo alimenta il sé

L’alimentazione in eccesso e il recupero del peso vengono favoriti dalle modificazioni neurormonali determinate dalla restrizione alimentare e dal decremento ponderale, che inducono entrambi un aumento della fame e una riduzione della sazietà. Dieta ferrea e decremento ponderale possono anche portare allo sviluppo di depressione, ansia, irritabilità che, a loro volta, scatenano le abbuffate In…

Un problema subdolo e misconosciuto

L’ingestione di cibo può iniziare anche in assenza di fame ed è seguita da grande disagio. Alcune persone non fanno delle abbuffate ma mangiano quasi in continuazione nell’arco della giornata senza riuscire a smettere. Alimentandosi in eccesso, il 90% dei soggetti colpiti da DAI è obeso. Si calcola che i problemi di binge eating riguardino…

Le necessità del corpo

I due principali disturbi dell’alimentazione, l’anoressia nervosa e la bulimia nervosa, sono entrambi caratterizzati da stereotipia clinica, prevalenza nel sesso femminile ed epoca di insorgenza caratteristica  I disturbi della condotta alimentare (DCA) costituiscono uno dei più importanti problemi psichiatrici dell’età adolescenziale per la loro gravità, per la particolare complessità clinico –gestionale, anche a livello familiare,…

Il delirio del corpo

Una delle caratteristiche che avvicina l’anoressia alla psicosi è la mancanza della coscienza di malattia. Le giovani anoressiche sono moderne vestali di una religione segreta, che compiono, sull’altare del proprio corpo, riti riparatori di chissà quali inconfessabili peccati Nel periodo di passaggio dall’infanzia all’adolescenza si dovrebbe verificare l’abbandono sostanziale dell’investimento narcisistico ed autoerotico del primo…