Category: Geopolitica

Lo stallo ucraino che offusca la pace

I recenti sviluppi dall’Ucraina sbiadiscono le prospettive di pace. Nell’incertezza di cessate il fuoco più formali che effettivi, gli scontri continuano, mietendo vittime e complicando ogni possibile accordo fra le parti. La situazione sul campo Iniziata con grande slancio, l’offensiva russa da est è nei fatti fallita. I soldati di Mosca, attestati sulla linea che…

Profughi di guerra di serie A e di serie B

Alan Kurdi. Qualcuno l’avrà già sentito nominare, per altri è un nome totalmente sconosciuto. Era “solo” un bambino, uno fra i tanti, divenuto probabilmente il simbolo più conosciuto della crisi europea dei migranti. Alan Kurdi era il bambino siriano di tre anni con maglietta rossa e pantaloncini blu che nel 2015 fu ritrovato morto, annegato,…

I servizi alla prova del Parlamento

La presentazione alle Camere della Relazione sulla politica dell’informazione per la sicurezza rappresenta uno dei momenti più importanti per l’intelligence nazionale. Ogni anno, in attuazione della legge 124/2007, il Governo informa il Parlamento sulle iniziative e sulle politiche in atto per la tutela della sicurezza e la salvaguardia degli interessi nazionali. L’informativa, al contrario della…

Il potere contrattuale della Turchia

L’informazione mediatica sull’invasione russa in territorio ucraino è concentrata sulle notizie che arrivano dal fronte di terra e in particolare dai tentativi di conquistare le città più rilevanti e le infrastrutture strategiche. Ma l’evoluzione del conflitto si gioca anche su altre strategie come il controllo del Mar Nero ed eventuali trattative che da questo possono…

Denazificazione e nazionalismo ucraino

Putin ha sottolineato uno dei suoi principali obiettivi: denazificare l’Ucraina. Solitamente ciò che viene definito nazionalismo è un sentimento di ammirazione ed amore verso la propria patria; quello che invece molti ucraini decisero di abbracciare è l’estremismo di destra. Le sue radici affondano nel periodo della seconda guerra mondiale, quando molti ucraini si identificarono con…

Guerra. E pace?

L’aggressione russa all’Ucraina riconduce l’Europa alla guerra. Considerazioni sopra un vizio troppo poco inattuale. Oggi è un altro giorno, oggi è un’altra guerra. Il grande bluff del Cremlino si è fatto apprezzare in tutta la sua arroganza. Il disconoscimento scanzonato del governo di Mosca delle accuse occidentali sull’invasione dell’Ucraina è stato il sipario dietro al…

L’espansione del mercato dei droni

Ad eccezione dell’Egitto, inserito nella regione del Medio Oriente, Marocco e Algeria sono i principali importatori di armi nel continente africano e sembra che l’obiettivo sia prepararsi per un reciproco scontro armato. Nel Sahara occidentale le tensioni fra i due Paesi infatti crescono progressivamente. Inoltre, secondo Africa Intelligence, il Marocco si sta affermando come uno…

L’ascesa della cina

L’uomo saggio impara molte cose dai suoi nemici (Aristofane), ma oggi l’occidente sembra aver perso la capacità di farlo. Si parla con lungimiranza quando si evidenzia come l’Islanda abbia valorizzato il rispetto per la natura, l’energia pulita, l’innovazione tecnologica. Si critica aspramente la Cina per le modalità con cui si è arricchita e gestisce il…