Categoria: Geopolitica

I cieli di Lukashenko

L’ultima prova di forza della Bielorussia mira al cielo e cala una coltre di nubi su una nuova stagione turbolenta, quella dei rapporti con l’Occidente. Dalla crisi di Sigonella alle tristemente note Torri Gemelle, frequenti sono stati nella storia gli episodi eclatanti che hanno avuto gli aerei per protagonisti. Dirottamenti soprattutto, ad opera di disperati,…

In Germania l’accoglienza ha funzionato.

people under brown building with 6 pillars

Con tutti i guai che abbiamo, figurarsi se qualcuno si azzarda ancora a parlare di immigrazione. Eppure, non molto tempo fa, era il problema dei problemi. Al punto che durante il primo governo Conte, qualsiasi problema, qualsiasi difficoltà sembrava dipendere dall’immigrazione. Ora sul tema è calato il silenzio. Ed è un peccato, perché per trovare…

Le spie di Roma e una periferia da Guerra Fredda

spies in rome

L’ultimo caso di spionaggio scoperto nella capitale diffonde sullo scenario internazionale un riflesso di guerra oggi meno fredda di quanto si può pensare. Il dato è inconfutabile: tutti gli Stati si spiano, da sempre. Alleati o nemici che siano si scrutano, si annusano, si studiano. Con la continua diffidenza di chi cerca di carpire le…

Nuovi pirati, vecchi problemi

suez

Il blocco di Suez diviene quello del mondo produttivo sino-europeo e riporta a galla un antico e mai risolto spettro, quello della pirateria. Analisi di un anacronismo di stretta attualità. Ever Given. Il nome che ha fatto tremare larga parte del commercio mondiale e delle catene del valore asiatico-europee negli ultimi giorni. Sconosciuta portacontainer di…

Un think tank indipendente sostiene che quello degli Uiguri è un genocidio. Che fare?

Uyghur genocide

Martedì scorso, il Newlines Institute for Strategy and Policy, un think tank nonpartisan che ha sede a Washington, ha pubblicato uno sconvolgente rapporto indipendente (realizzato in collaborazione con il Raoul Wallenberg Center for Human Rights) che accusa la Cina di aver messo in atto un genocidio generalizzato nello Xinjiang. Le rivelazioni, come hanno sottolineato Stephen…

Nel 2034 potrebbe scoppiare la terza guerra mondiale?

white and red wall with brown wooden window

Nel 2034 potrebbe scoppiare la terza guerra mondiale? WIRED, il magazine americano dedicato all’innovazione e alle tecnologie – una rivista che studia come le tecnologie emergenti influenzino la cultura, l’economia e la politica – ha cominciato a pubblicare in sei puntate fino al 2 marzo un estratto del nuovo romanzo dello scrittore Elliot Ackerman e…

L’era (geopolitica) della “Resilienza”

geopolitica resilienza

Di qualunque cosa si discuta (dall’economia alla scuola), da un po’ di tempo in qua non si fa che parlare di “resilienza”. Si tratta di termine preso a prestito dalla scienza dei materiali che indica la capacità di un materiale di assorbire un urto senza rompersi. Oggi è molto in voga e sta a significare…

Diritti e danari, l’ultimo scontro nell’Unione inquieta

Europe

In un’Europa che tenta di consolidare la propria posizione nella gestione della pandemia, due Stati tengono in scacco le sorti del Vecchio Continente, contrapponendo economia e Stato di diritto. Una notizia negativa e dalle importanti conseguenze quella relativa al veto posto pochi giorni fa da Polonia e Ungheria all’intesa raggiunta, sotto l’egida della Commissione, da…

Le guerre dei mercenari

Nagorno-Karabakh

Quella del mercenario – il soldato di professione che per denaro combatte al servizio di uno stato straniero, o anche di gruppi politici o economici – è forse “la seconda professione più antica al mondo”. Il fenomeno non è mai scomparso del tutto e i mercenari, chiamati spesso contractors, sono attivi ancora oggi in diversi…