Andrea Ferrarato

Classe 1995 - Maturità classica presso l’I.S.I.S. “Giosuè Carducci - Dante Alighieri” di Trieste, attuale studente di Giurisprudenza all’Università degli studi di Trieste. Ha maturato molteplici esperienze lavorative e di volontariato nel mondo del terzo settore e dell’associazionismo triestino. Nell’ambito culturale, di tutela e rilancio del patrimonio urbanistico e architettonico opera in qualità di socio e collaboratore museale presso il polo del Porto Vecchio di Trieste, con Italia Nostra. In tale veste ha partecipato all’organizzazione, all’allestimento e alla gestione di eventi, mostre e visite guidate, facendo parte, per la stessa associazione, del gruppo di supporto alla redazione del Masterplan 2018 del Porto Vecchio di Trieste. Ulteriore settore di interesse è quello storico, che coltiva in qualità di componente dell’Assemblea generale dei delegati, del Consiglio direttivo centrale e della Giunta di presidenza della Lega Nazionale di Trieste. Nell’ambito associazionistico degli esuli da Istria, Quarnero e Dalmazia ha ricoperto il ruolo di segretario dell’Associazione Famiglia Umaghese “San Pellegrino” con la quale ha contribuito alla realizzazione della stagione concertistica “Euterpe” e di ulteriori eventi culturali di matrice ricreativa, divulgativa e commemorativa. E’ inoltre cofondatore e segretario dell’”Associazione Liceo Dante 150 Trieste”, e responsabile del reparto business dell’”UniTS Racing Team”, progetto patrocinato dall’Università degli studi di Trieste. Già membro del Coordinamento giovanile provinciale triestino di FareAmbiente, partecipa infine, alla realizzazione della Biennale Internazionale Donna di Trieste con il supporto all’organizzazione, all’allestimento, alla gestione della stessa e curando l’organizzazione delle visite guidate.

Lo stallo ucraino che offusca la pace

I recenti sviluppi dall’Ucraina sbiadiscono le prospettive di pace. Nell’incertezza di cessate il fuoco più formali che effettivi, gli scontri continuano, mietendo vittime e complicando ogni possibile accordo fra le parti. La situazione sul campo Iniziata con grande slancio, l’offensiva russa da est è nei fatti fallita. I soldati di Mosca, attestati sulla linea che…

I servizi alla prova del Parlamento

La presentazione alle Camere della Relazione sulla politica dell’informazione per la sicurezza rappresenta uno dei momenti più importanti per l’intelligence nazionale. Ogni anno, in attuazione della legge 124/2007, il Governo informa il Parlamento sulle iniziative e sulle politiche in atto per la tutela della sicurezza e la salvaguardia degli interessi nazionali. L’informativa, al contrario della…

Guerra. E pace?

L’aggressione russa all’Ucraina riconduce l’Europa alla guerra. Considerazioni sopra un vizio troppo poco inattuale. Oggi è un altro giorno, oggi è un’altra guerra. Il grande bluff del Cremlino si è fatto apprezzare in tutta la sua arroganza. Il disconoscimento scanzonato del governo di Mosca delle accuse occidentali sull’invasione dell’Ucraina è stato il sipario dietro al…

L’istituzione necessaria: l’Agenzia per la cybersicurezza nazionale

Nella contemporaneità sempre più ineluttabilmente connessa, la vera sfida è la protezione del digitale. Sguardo oltre la realtà di un mondo ancora troppo “analogico”. Accantonate le cariche di cavalleria e l’ideale “romantico” della guerra sui campi di battaglia, i conflitti contemporanei sono divenuti 4.0. La transizione digitale, mantra del nostro tempo dalla diffusione tentacolare, è…

L’odissea di TIM fra Stati Uniti, Francia e Italia

round red decor

Alla lunga e travagliata storia dell’ex statalizzata si aggiunge un ulteriore tassello di matrice americana. Una situazione intricata che chiama il governo ad agire a salvaguardia dell’interesse nazionale. Il fatto Acque molto mosse attorno a TIM da quando il fondo newyorkese KKR & Co. ha presentato al consiglio di amministrazione dell’azienda di telecomunicazioni un’offerta pubblica…

Afghanistan odi et amo

Successi e insuccessi italiani nel Paese asiatico. Un resoconto, alla fine della storia. La bandiera viene ammainata e riposta al sicuro, preparata con fare deferente per il decollo verso Roma. L’ambasciata, senza il suo sacro simbolo, non è più tale. È l’ultimo, recente atto di una coreografica codificata, quella dell’abbandono di uno Stato da parte…

I cieli di Lukashenko

L’ultima prova di forza della Bielorussia mira al cielo e cala una coltre di nubi su una nuova stagione turbolenta, quella dei rapporti con l’Occidente. Dalla crisi di Sigonella alle tristemente note Torri Gemelle, frequenti sono stati nella storia gli episodi eclatanti che hanno avuto gli aerei per protagonisti. Dirottamenti soprattutto, ad opera di disperati,…

Le spie di Roma e una periferia da Guerra Fredda

spies in rome

L’ultimo caso di spionaggio scoperto nella capitale diffonde sullo scenario internazionale un riflesso di guerra oggi meno fredda di quanto si può pensare. Il dato è inconfutabile: tutti gli Stati si spiano, da sempre. Alleati o nemici che siano si scrutano, si annusano, si studiano. Con la continua diffidenza di chi cerca di carpire le…