Raffaella Ferrari

Identità inapparenti

Inaugurazione venerdì 12 giugno 2021 Opere di Laura Altobelli, Ezio Ciprian, Claudia Raza A cura di Giancarlo Bonomo e Raffaella Ferrari presso la sede di Auxilia Foundation in Via Monastero Maggiore, 38 – Cividale del Friuli (UD). In collaborazione con Claudio Roghi di art-alive.eu e con la collaborazione del Club per l’UNESCO di Udine. IDENTITA’…

Lo Stesso

L’Oceano delle infinite possibilità, intrapreso come cammino di conoscenza nel campo dell’Arte da Lo Stesso nell’arco di più di vent’anni di carriera artistica, lo porta sin dagli esordi a coltivare con il cuore questa grande passione dove svela e mette a nudo il suo talento. Inizialmente la sperimentazione rivolge l’attenzione alla forma artistica informale, che…

MAURO MILANI – Lineamenti di un mosaico dell’Anima

Le opere dell’artista Mauro Milani riflettono una personalità poliedrica, curiosa e centripeta. Installazioni, pittura e scultura si completano e si compenetrano vicendevolmente, mostrando nella loro totalità l’intelligibilità formale che, seppur proposta sotto vari aspetti e materiali, comunicano lo stesso pensiero. Un modo anche questo per restituire al fruitore la possibilità e la libertà di scegliere…

Laura Altobelli

Quanto rilevante sia il gesto immediato dell’artista informale, che opera diretto sulle tele senza premeditazione alcuna, in quanto, tutto è già creato dentro Sé, e attende solo di rivelare quella scintilla per raccontare quell’Oltre, fa dell’arte informale uno dei mezzi più autentici per dare alla luce l’espressività più segreta.  Solo qui il fulgore interiore, come…

Fausto Nazer | Tra cielo e terra, gli occhi dell’Infinito (o il ciclo dell’Infinito)

Silenziosa e cadenzata, talvolta ondulatoria, perché carezzata da un invisibile movimento interno, un soffio che leva residui di tempo, un indefinibile scatto, su spezzoni di un preciso attimo vissuto nel palcoscenico della vita, incastonato in una coreografia consueta sì, perché a noi nota, questa la pittura d’immagine di Fausto Nazer.  Gli scorci metropolitani così composti,…

Gustav Klimt | Vita e Morte

La polisemia, nata dall’unione tra colore e simbolo, nell’opera di Gustav Klimt, possiede un ruolo concreto nella comunicazione diretta con il fruitore. Il gioco duale così tracciato, tra significato e significante e tra Eros e thanatos, è rappresentato con la simbologia allegorica contenuta in quest’opera dal titolo: “Vita e Morte”, ed è ancor più sostenuta…

FRIEDRICH | Viandante sul mare di nebbia (1818)

L’opera, icona del Romanticismo tedesco e attribuita a CASPAR DAVID FRIEDRICH, ritrae in primo piano un uomo misterioso, un viaggiatore solitario, vestito con cappotto di pesante lana verde petrolio e un bastone da passeggio tenuto dalla mano destra. L’uomo è posto di spalle e in controluce, in perfetto equilibrio e sull’orlo di una sorta di…

Moreau | Edipo e la Sfinge

Ieri come oggi e come sempre, il mistero della filosofia è lo stesso mistero rivolto al perché della vita, che si riassume nell’opposto significato tra vita vista come esplosione di energia e morte vista come mutazione dell’energia stessa, ossia chi eravamo prima e cosa saremo dopo. L’enigma della vita e la necessità dell’uomo di cercare…

Rodolfo Lepre (detto Rudi)

Vive in Friuli, architetto e artista. Sin da giovanissimo è attratto alla pratica artistica e dalla storia dell’arte. Dopo aver praticato le strade del figurativo, scopre che quello che sta facendo non funziona più, non riesce a tradurre in forma e colore l’emotività, ha la necessità impellente di riconsiderare l’alfabeto dei colori e delle forme…

The Extraordinary Strength of Imperfection

Intelletto ed esperienza si esplicitano e si sostengono vicendevolmente, grazie anche alla conoscenza profonda della materia che sovente Rodolfo plasma. L’operazione concettuale seguita da Lepre, si dipana in un gioco di agglomerati di materia che si aprono e chiudono, si gonfiano e si snelliscono, rivelando il mistero dello spazio e della sua pura Essenza, slanciandosi…