Tag: Cultura

Salvarsi, salvando: dialogo con Pino Roveredo

pino roveredo

“Oggi se qualcuno mi dice che la vita si vive una volta sola, io posso raccontare che no, la puoi far girare anche due volte, sì, anche due volte”. Pino Roveredo nasce a Trieste nel 1954. Finisce in carcere da ragazzo, giusto il tempo necessario per capire che, da quel momento, la missione della sua…

Nazra, un festival di cortometraggi per raccontare la Palestina

Nazra short film festival palestina

Il Nazra Palestine Short Film Festival si presenta come un insieme di cortometraggi realizzati da registi palestinesi e non, per raccontare, attraverso la cinematografia, quello che avviene in Palestina, sotto l’assedio di Israele. Si tratta di un Festival itinerante – diviso in documentario, fiction e cinema sperimentale – promosso dalle associazioni Assopace Palestina e Restiamo…

Ciak, Sicilia! L’Isola come percorso cinematografico

sicilia tour cinema nanna moretti

A chi non piacerebbe fare un tour in un’isola splendida, passando per i luoghi utilizzati e conosciuti come set cinematografici? Nasce in Sicilia il progetto ‘Strade del cinema’, un’idea originale volta a rilanciare il turismo dell’Isola attraverso un percorso tutto cinematografico per nove città. Il progetto è stato realizzato dall’Ufficio Speciale per il Cinema e…

Lo scrigno dell’arte: la maturità di Maria Carla Prevedello

Altri oggetti di studio da parte dell’artista sono direzionati verso l’armonia del colore e il raggiungimento dell’armonia stessa all’interno delle sue opere attraverso l’uso del colore. L’armonia è rapportabile come in Klee, al senso dello spirito, della materia, l’armonia nella pittura deve raggiungere la profondità nell’esecuzione come quella di uno spartito musicale, deve esserci ritmo,…

Lo scrigno dell’arte: la filosofia acquariana

Le realizzazioni dell’artista sono inoltre arricchite da concetti filosofici ad esse associati, e invita il fruitore a riflettere. Negli anni Ottanta, Prevedello raggiunge il livello espressivo desiderato, ma l’incontro con il Prof. B. Bedi e la Filosofia Acquariana hanno rappresentato per lei una determinante rivoluzione artistica. Da quel momento l’anima dell’autrice si apre alla pittura…

Lo scrigno dell’arte: Maria Carla Prevedello e l’uso dell’oro

Nel 1989 principia studi di iconografia bizantina nei monasteri della scuola dell’iconografo italiano Giovanni Mezzalira e dell’iconografo russo A. Stal’nov di San Pietroburgo e l’oro, simbolo del sacro, da questo momento verrà immesso con vigore nelle opere dell’artista e ne andrà a potenziare ancor più l’energia. La Prevedello vede anche nell’oro il simbolo della metamorfosi…

Lo scrigno dell’arte: la poetica artistica di Maria Carla Prevedello agli esordi

La grande ricchezza dell’artista Maria Carla Prevedello è quella di riuscire a tradurre a mezzo della pittura pensieri che creano una realtà pittorica molto importante e che conquistano spontaneamente e semplicemente l’osservatore. Tanta è la precisione nella descrizione degli elementi figurativi che l’artista non tralascia nemmeno il piccolo particolare, ed esso stesso è rappresentato e…