Tag: cibo

Niente più sprechi per un futuro sostenibile

L’editoriale di Massimiliano Fanni Canelles L’Esposizione universale di Milano rappresenta una grande occasione: non soltanto rende l’Italia e il cibo un vero e proprio palcoscenico, ma permette a tutti di riflettere sull’alimentazione. Si tende, infatti, a dare per scontato che l’attuale dieta sia, da un lato, sostenibile, dall’altro, una costante nei secoli. Al contrario, il…

L’importanza delle discipline classiche

Con questo lavoro effettuato dagli studenti del liceo triestino Francesco Petrarca si è creato un legame spazio-temporale fra il tema dell’Expo ed una vastissima bibliografia greca e latina correlata al cibo di Elisabetta Zammitto Quando si affronta l’ormai annuale presentazione delle scuole agli adolescenti che frequentano il terzo anno della scuola secondaria di primo grado,…

Pensare al cibo come nutrimento e linguaggio universale della vita

La salute dei cittadini rappresenta una priorità per il nostro Paese, sancita anche dalla nostra Costituzione di Rita Calderini Nella sua prima parte, Diritti e Doveri dei Cittadini, Titolo II: Rapporti Etico-Sociali, all’art. 32, la Costituzione tutela ”la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività e garantisce cure”. La salute dei cittadini rappresenta…

Cosa mangiavano i Romani?

Dalla polenta di farro e ceci all’impasto di grano per fare il pano. Lo sviluppo di un grande popolo è documentabile anche attraverso i progressi nella sua alimentazione di Salvatore Serrapica – 1^ C 1) Il pane e la puls L’uso del grano per impastare il pane cominciò a diffondersi all’inizio del II secolo a.C.…

Il sale nella società romana: condimento e valore simbolico

La sua proprietà di conservazione degli elementi ha sempre rappresentato, fin dall’antichità, un fattore di “incorruttibilità”. Per molte popolazioni dell’epoca, offrire pane e sale agli ospiti era sinonimo di grande apertura di Astrid Schiulaz (1 C) Fin dall’antichità, il sale ha sempre assunto un’importanza fondamentale nella società, non solo in quanto condimento, ma anche per…

L’ambrosia, elisir di lunga vita

L’etimologia del termine ambrosia è complessa, ma di sicuro ha a che fare con il divino Anna Barbariol, con la collaborazione di Matteo Gialleonardo (1B) Ambrosia è un termine traslitterato dal greco ed è comunemente definito “cibo degli dei”. Il termine presenta un’etimologia piuttosto controversa, ma in questa sede privilegiamo quella che la collega al…

”Annona”: un vocabolo che racconta la storia

Questo verbo in latino esprime il concetto di mangiare (edo, edis, edere). In alcune sue forme, viene a coincidere con il verbo “essere”. L’osservazione comporta già per sé un’inevitabile riflessione sulla stretta correlazione concettuale nelle lingue antiche tra mangiare ed esistere Di Camilla Sergo (1C) A volte, lo studio etimologico dei vocaboli riserva sorprese e…

Mangiare: un diritto umano “essenziale”

Nutrirsi è “un diritto umano”. Avversare questa concezione sarebbe come avversare l’umanità stessa, commettendo atti oltraggiosi contro noi stessi e contro gli altri che, per essere uomini, ne hanno bisogno di Pawinut Jantarakort (I C) Il verbo latino “edo” significa “mangiare” o “inghiottire cibi per nutrirsene”. Alcune sue forme (esse, est) corrispondono perfettamente a quelle…

Succhi di frutta e di verdura: se sono freschi migliorano la nostra salute

Con la loro funzione antiossidante esplicano un’azione protettiva sull’organismo umano in quanto contrastano lo stress causato dai radicali liberi. Alcuni di essi esercitano anche un’attività di tipo ormonale, antimicrobica, ipolipemizzante (aiutano ad abbassare il colesterolo) ed antitumorale di Annarita Aiuto, chimica farmaceutica e consulente alimentare specializzata in alimentazione vegetariana e Dietetica Cinese; www.alimentazionesalutare.com La frutta…