Categoria: Sanità Salute

Le politiche per la sostenibilità del sistema socio-sanitario: implicazioni bioetiche

Professor Camillo Barbisan (intervistato dal dott. Giorgio Faganello) Questa scienza è incentrata sull’identificazione, l’analisi e la risoluzione delle questioni etiche che insorgono all’interno della relazione sanitario-paziente Il Professor Camillo Barbisan è laureato in Filosofia ed ha da sempre dedicato i suoi studi al campo della bioetica clinica. Dal 2012 è presidente del Comitato di Bioetica…

Rigenerare il cuore: promesse e speranze della terapia genica e cellulare

dott. Marco David, prof. Mauro Giacca e dott.ssa Serena Zacchigna – International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology (ICGEB), Trieste La vita si è allungata, e questo naturalmente è un dato positivo. Ma con essa molti nostri organi vanno incontro alle malattie degenerative. Quali soluzioni? “Non preoccuparti del tuo cuore, durerà finché vivrai” diceva W.C.…

La Cardiologia del futuro

Prof. Gianfranco Sinagra Direttore Dipartimento Cardiovascolare e Scuola di Specializzazione in Cardiologia, Università di Trieste  Un buon cardiologo deve coniugare conoscenze, competenze, relazionalità con i pazienti, i familiari ed i colleghi e capacità di guardare con costante attenzione alla sostenibilità delle scelte A mio avviso, ci sono quattro peculiarità che caratterizzano una specialità come la…

Le nuove frontiere della cardiologia: l’interventistica nelle cardiopatie strutturali

di dott. Andrea Perkan, dott.ssa Serena Rakar, dott. Giancarlo Vitrella, dott. Alessandro Salvi, prof. Gianfranco Sinagra; Struttura complessa di Cardiologia – Trieste Nel 2002, con una tecnica innovativa, il dottor Cribier ha eseguito il primo impianto percutaneo di una valvola aortica in Francia. Da allora, questa tecnica si è diffusa rapidamente Da alcuni decenni, ormai,…

Non c’è cuore senza cervello: lo stress e le emozioni

di Dott. Kira Stellato Psicologa  Ogni stress lascia una cicatrice indelebile, e l’organismo paga per la sua sopravvivenza, dopo una situazione stressante, diventando un po’ più vecchio. Hans Selye L’Organizzazione Mondiale della Sanità colloca le malattie cardiovascolari al primo posto come principale causa di mortalità nel mondo. I dati raccolti dall’Agenzia Europea per la Sicurezza e…

“L’Università di Medicina, un simbolo ed un riferimento per le generazioni passate e future”

 Prof. Roberto Di Lenarda Preside Facoltà Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Trieste  I laureati in Medicina e Chirurgia, ad un anno dalla laurea, sono occupati nel 70% dei casi, mentre, a 3 e 5 anni, rispettivamente, nel 97 e nel 100%. A seguito della riforma del sistema universitario italiano (legge 240/2010, cosiddetta “Legge…

I social network nella comunicazione e nella promozione della salute

di Dr. Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica, Dipartimento di Epidemiologia, Istituto Ricerche Farmacologiche Mario Negri  Sono oltre un milione i follower e oltre 600.000 i fan che seguono, rispettivamente, il proprio profilo di Twitter e la propria pagina pubblica di Facebook per essere informati sulle nuove scoperte scientifiche I social media e i social network stanno…

La mia nemica amatissima: l’Eutanasia

di Dorotea Marisol Calligaro Sono una Donna con disabilità dalla nascita affetta da tetraparesi spastica perinatale. Questo significa che conosco la disabilità da sempre ed è una “persona” con la quale devi imparare a convivere perché ti limita, non ti rende autonoma negli atti quotidiani della Vita. Si ti rende la vita difficile perché gli…

La Fibrotomia Manuale, conferenza sabato 29 novembre Cerro Maggiore (MI)

Una tecnica chirurgica con basso livello di traumatismo particolarmente indicata come trattamento delle forme spastiche che si pone come obiettivo l’eliminazione parziale o totale del tessuto fibroso con conseguente miglioramento della mobilità articolare e arginamento della deformazione ossea. Gli eccellenti risultati raggiunti nel corso degli anni ne evidenziano il vantaggio funzionale rispetto ad approcci chirurgici…

Giornata Internazionale del piede torto congenito con la metodica Ponseti – Torino, 24-25 ottobre

Il metodo Ponseti ha cambiato radicalmente la prognosi dei bambini affetti da piede torto, in quanto è in grado di rendere anatomicamente e funzionalmente normale un piede malformato senza ricorrere a trattamenti chirurgici invasivi e dolorosi. Sviluppato negli anni ’50 dal Dottor Ignazio Ponseti (Ciutadella di Minorca 1914 – Iowa 2009) ed applicato con successo…