Categoria: Sanità Salute

Gli interventi possibili

Gli studi della psicologia comportamentale, il metodo TEACCH e il metodo ABA rappresentano gli strumenti più utilizzati ed efficaci per affrontare le problematiche familiari legate all’autismo. Si tratta di interventi che non possono essere approssimativi o affrontati con superficialità. Donatella Palma, Domenico Bove Il supporto alle famiglie non può essere approssimato, ma deve rientrare in protocolli ben strutturati e attuato…

Educazione all’affettività ed alla sessualità nei disturbi dello spettro autistico

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il fine ultimo dell’educazione alla salute è proprio quello di aiutare la popolazione ad ottenere benessere migliorando la qualità di vita attraverso la volontà di acquisire abitudini e stili di vita salutari. Marco Pontis Oggi, in Italia, ci sono migliaia di adolescenti con disturbi dello spettro autistico che presentano difficoltà specifiche nell’area della comunicazione, della relazione sociale…

La famiglia del paziente autistico

Le peculiarità del disturbo autistico mettono a dura prova la capacità di adattamento e la resilienza dell’intero nucleo. Aldo Diavoletto, Donatella Palma Una disamina della condizione della famiglia di un soggetto autistico è estremamente articolata e deve tenere presente tre aspetti: quello sociale, quello economico e quello attinente alla salute personale ed affettivo-emotiva delle persone. Esistono innumerevoli studi sulle…

Così vicini, così distanti

L’incomprensione delle Istituzioni e la disinformazione sull’autismo non garantiscono supporti sufficienti. Il percorso educativo dei bambini è spesso affidato all’amatorialità. Se potessimo, proprio in questo momento, trasformarci in silenti osservatori in una qualsiasi classe scolastica, vedremmo insegnanti obbligate ad improvvisarsi senza un supporto professionale e bambini lasciati al loro destino di indifferenza Elena Bulfone I dati parlano chiaro: una persona su ottanta presenta…

Accanto al figlio autistico

Il parent training nasce come programma d’intervento a favore dei genitori. Tecnicamente viene descritto come un “programma che vanta la specifica finalità di rivolgersi ai genitori con figli in situazioni problematiche ed è incentrato su un percorso relazionale con un trainer”. Cristina Piras Il riconoscimento dell’autismo come disturbo è relativamente recente. Pur descritto per la prima volta nel 1943 dal dottor…

L’abbraccio che ti aiuta

Antonio Irlando L’autismo è un disturbo generalizzato che colpisce il normale sviluppo delle abilità sociali, comunicative e cognitive degli individui di età infantile. Può includere una serie di segni, sintomi o campanelli d’allarme caratteristici. Non sempre si manifestano tutti, e non sempre contemporaneamente. Tendere ad isolarsi, evitare il contatto visivo durante un dialogo, interagire preferibilmente con le cose…

Disabilità gravi, saperi fragili

Numericamente, l’incidenza di queste patologie è di gran lunga superiore a quella delle malattie rare. Secondo l’OMS, in Europa le malattie croniche provocano almeno l’86% dei morti ed il 77% del carico di malattia. Per questa ragione, appare ancora più grave la disinformazione associata alle varie forme di autismo. Emilia Sarnataro, Donatella Palma Gli autismi (l’insieme delle sindromi aggregate secondo…

La storia – Il mio autismo

Alessia Scialino Io non sono un bambino autistico Io posso iscrivermi in qualsiasi scuola, nessuno mi dirà mai che non c’è lo spazio per una classe individuale. Io posso restare in classe senza che l’insegnante cerchi di stimolare continuamente la mia attenzione con esercizi che si focalizzano sui miei punti di forza. Io posso giocare con gli…

Salute 2.0

L’importanza del Web nella ridefinizione delle relazioni medico – paziente. Marta Zaetta Lo scorso 6 novembre, presso il Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna, si è svolto il convegno “Salute 2.0 – Informazione, comunicazione e cronaca sulla salute” incentrato principalmente sul ruolo del Web nella comunicazione sanitaria. La giornata, patrocinata dell’Ordine dei Giornalisti…

La paura (infondata) degli OGM e le (assurde) proibizioni europee

Non esiste alcuna evidenza scientifica di danni o pericoli derivanti dalla coltivazione degli Organismi geneticamente modificati. Non bisogna farsi accecare da stregonerie mediatiche e falsi miti di Davide Giacalone, Editorialista di RTL 102.5 e Libero Quando il nostro Ministro dell’Ambiente tornò trionfante, nel dicembre del 2014, annunciando di avere indotto i colleghi europei a stabilire che,…