Categoria: Le Nostre Firme

Vittorino Andreoli Stefano Rodotà Vittorio Zuccoli Carlo Moro Stefania Prestigiacomo Pietro Mennea Bruno Pizzul Silvio Garattini Alessandra Mussolini Claudio Risè Emma Bonino Tito Boeri Renato Dulbecco Margherita Hack Gianfranco Fini Annamaria Bernardini De Pace Manuela di Centa Mario Draghi Dolcenera Livia Turco Sergio Dompe Umberto Veronesi Moni Ovadia Rosy Bindi Alessandro Meluzzi don Mazzi Dario Fo Gabriella Carlucci Clemente Mastella Sebastiano Somma Giancarlo Magalli Giovanna Melandri Debora Seracchiani Susanna Huckestep Pierluigi Bersani Simone Cristicchi Michele Mirabella Renato Brunetta Mariastella Gelmini Maria Giovanna Elmi Giulio Tremonti Mariagrazia Cucinotta Guido Bertolaso Vittorio Sgarbi Vladimir Luxuria Mario Tozzi Silvia Tortora Licia Coló Walter Veltroni Luca Barbareschi Claudia Koll Giobbe Covatta Stefano Zamagni Corrado Augias Nichi Vendola Riccardo Iacona Fernando Aiuti Ferruccio Fazio Alessandro Zanardi Oliviero Toscani Carlo Giovanardi Rocco Buttiglione Antonio Di Pietro Paolo Gentiloni Rita Forsi Julian Assange Francesco Soro Enrico Letta Ilaria D’Amico Anna Finocchiaro Alba Parietti Glenn Close Leoluca Orlando Angelo Bagnasco Roberto Saviano Elisabetta Gardini Giulietto Chiesa Giorgio Fornoni Eduardo Galeano Martin Almada Tony Capuozzo

Demotivati? Forse. Comunque senza futuro

Giuseppe Fioroni Siamo ancora lontani dagli obiettivi dell’Agenda di Lisbona, che vincola i paesi Ue a non superare, per il 2010, il 10% di abbandoni precoci. È dunque indispensabile assicurare le condizioni di una prevenzione e di un recupero della dispersione attraverso azioni didattiche e percorsi capaci di fornire adeguate motivazioni. Da quando sono ministro…

Il valore delle passioni

Furio Honsell Bisogna dare agli studenti gli strumenti per compiere una scelta consona alle loro vocazioni. Da qui le azioni di orientamento rivolte ai ragazzi che ancora devono entrare all’università. Non si tratta affatto di fare propaganda per questa o quella facoltà o per un ateneo o l’altro, ma piuttosto di aiutare i giovani a…

Ora è il momento delle certezze

Rino Monaco Il numero delle persone scomparse, aggiornato al 31 maggio di quest’anno, è di 29.530. Di queste 3.927 sono minori da 0 a 13 anni e 7.867 da 14 a 17 anni. Bisogna a questo punto migliorare l’elaborazione dei dati, il coordinamento tra i vari organismi ed istituzioni competenti e la collaborazione con l’Unione…

Un documento elettronico contro i ladri di bambini

Rosy Bindi Il 20 per cento dei minori scomparsi “scompare” veramente. Nella loro ricerca sono impegnati la Polizia e, in generale, il Ministero dell’Interno e anche l’Osservatorio nazionale per il contrasto alla pedofilia e alla pornografia minorile. Recentemente l’istituito è di diretta responsabilità del dipartimento delle Politiche per la Famiglia e mira ad ottenere un…

L’India e la guerra dell’acqua

Renzo Tondo Nel mondo la lotta al degrado ambientale passa anche e soprattutto attraverso la tutela delle acque, un problema che in molte nazioni sta avendo drammatiche conseguenze umane, sociali e politiche Al World Economic Forum di Davos si è recentemente parlato di ambiente e dei provvedimenti necessari ad incoraggiarne la tutela. Occorre ridurre le…

L’istruzione può attendere. La sete no

Furio Camillo Rosati Nelle aree rurali dei paesi in crisi idrica mandare i bambini a scuola vuol dire che la raccolta dell’acqua diventa un compito degli adulti, che non possono occuparsi quindi di altre attività produttive. I bambini svolgono quindi un ruolo fondamentale nella raccolta dell’acqua o nel contribuire a sopperire ai costi del suo…

Infanzia e svolte normative

Sergio Dompé Gli ultimi 50 anni ci dimostrano che le conquiste della ricerca trasformano le speranze in realtà. Con il testo approvato dall’Unione Europea si aprono nuovi orizzonti per lo sviluppo di medicinali più adatti a curare i bambini Le imprese del farmaco hanno accolto con soddisfazione il nuovo “Regolamento sulla ricerca e sui farmaci…

Rigidità o libertà di mercato?

Maurizio Paniz Le statistiche non riportano dati certi sulla correlazione tra violenza nel videogioco e violenza nei giovani. In Italia, diversamente da quanto accaduto per il sistema radiotelevisivo, la legge non prevede un sistema generale di controllo. Attualmente, l’unica regolamentazione esistente è rappresentata dal “PEGI” (Pan European Game Information), operativo dal 2003 Le recenti polemiche…

Vincere la velocità

Dolcenera Come qualsiasi altro gioco i videogames sviluppano l’abilità, la velocità di pensiero e lo spirito di competizione, ma il pericolo è quello dell’alienazione Non ho mai avuto un’ottima attitudine per i videogiochi, perchè malgrado la curiosità ed i tentativi fatti quando ero piccola, vincere contro la velocità non è facile, se non esercitando la…

Il grande equivoco

Mariolina Sattanino Il divieto di far sfilare modelle con una massa corporea inferiore a un certo limite serve certamente a tutelare chi fa quel lavoro: alcune modelle sono morte per anoressia. Ma le top, le vere top model, generalmente non sono affatto anoressiche. Sono invece stupende ragazze molto longilinee e molto in forma che certo…