Geni via dall’Italia!

di Tiziana Mazzaglia  @TMazzaglia

Cultura e progetti non sono valorizzati. Una giovane ragazza inventa il frigorifero senza corrente e si trova costretta ad andare all’estero per realizzarlo.

foto« Vattinni, fino a quando ci sei tutti i giorni ti senti al centro del mondo, ti sembra che non cambia mai niente poi parti, un anno, due e quando torni è cambiato tutto, si rompe il film, non trovi chi volevi trovare, le tue cose non ci sono più, bisogna andare via per molto tempo, per moltissimi anni, per ritrovare, al ritorno, la tua gente, la terra dove sei nato», parole dette nel film “Nuovo cinema Paradiso”, di Giuseppe Tornatore. Parole dure quanto vere. Nella nostra terra non cambia mai niente e se sei un genio devi andare per forza all’estero. “Cervelli in fuga” si è soliti dire e udire. Come per la livornese Caterina Falleni, che a soli ventitre anni ha inventato il frigorifero senza corrente: ed è dovuta evadere in Usa! All’estero i giovani studiosi sono ritenuti il futuro, nelle loro mani vi è il progresso. In Italia i giovani sono disoccupati e precari, esseri da sfamare con una cassa in cui non c’è più niente, eppure sfama continui afflussi di profughi. Una terra in cui ormai, conviene vivere solo se si è stranieri. In particolare la cultura e la ricerca non sono apprezzate e chi ha progetti deve per forza partire, lasciare questa terra dalle risorse esaurite, ma con risorse che si lascia scappare!

Socialnews

  1 comment for “Geni via dall’Italia!

  1. Tonino
    8 Set 2014 at 07:13

    🙂

Rispondi