I 10 libri più letti tra curiosità e futuro

Angela Caporale @puntoevirgola_

Una ricerca online del web-magazine Squidoo.com ha raccolto le preferenze in termini di lettura degli ultimi 50 anni, contanto copie stampate e vendute dei principali volumi, anche antecedenti. Alcuni titoli erano prevedibili, altri sono stati delle vere sorprese. Voi li avete letti?

Fonte: huffingtopost.it

Fonte: huffingtopost.it

Molti sostengono che non ci sia più il tempo per dedicarsi ai libri, tuttavia soltanto qualche giorno fa, su Twitter, ha riscosso notevole successo l’hashtag #sulcomodino lanciato dall’opinion leader e giornalista @nomfup : utilizzando l’hashtag, molti utenti hanno scelto di convidere i libri che tengono accanto al letto, quelli più letti, quelli in attesa, quelli dai quali non riescono a staccarsi. Pare evidente, sebbene non esattamente scientifico, che l’interesse degli italiani per la lettura non sia del tutto estinto, per fortuna.

A tal proposito, sempre dalla rete, ci arriva una singolare classifica elaborata dal Squidoo.com che, valutando i dati di stampa e vendita di testi da parte delle principali case editrici negli ultimi 50 anni, ha individuato quali sono i 10 libri più letti al mondo. La regina è, senza ombra di dubbio, la Bibbia che ha venduto oltre 4 miliardi di copie seguita da un altro testo di ispirazione non religiosa ma ideologica ovvero il Libro Rosso di Mao. A completare il podio virtuale si colloca la saga che racconta le storie del maghetto inglese nato dalla penna di J.K. Rowling, Harry Potter prevale dunque nella battaglia delle saghe fantasy staccando, al quarto posto, Il signore degli Anelli di Tolkien. Quinto posto per l’intimo Alchimista e Paulo Coelho e sesto per Il Codice Da Vinci di Dan Brown, seguito dalla serie di libri che ha riportato in auge vampiri e licantropi, la creazione di Stephanie Meyer Twilight. I lettori non sono soltanto riflessivi, curiosi e appassionati di avventure in mondi più o meno magici, ma sul loro comodino c’è posto anche per il romanticismo di Via col vento di Margaret Mitchell e la psico-riflessione di Napoleon Hill con Pensa e arricchisci te stesso. Chiude la classifica, con 27.000 copie lette il Diario di Anna Frank, il più grande testimone di uno più grandi drammi del XX secolo, l’Olocausto.

Cambiano le tecnologie, cambiano i gusti, cambiano i tempi di fruizione, ma classifiche come questa mostrano che la lettura “cibo dell’anima” ha un tale potere di diffusione e coinvolgimento globale che non sta morendo, sta mutando, si sta trasformando a partire proprio da queste radici, dai libri più letti, una classifica curiosa, ma anche rassicurante.

Angela Caporale

Collaboratrice di SocialNews

 

Angela Caporale

Giornalista pubblicista dal 2015, ha vissuto (e studiato) a Udine, Padova, Bologna e Parigi. Collabora con @uxilia e Socialnews dall’autunno 2011, è caporedattrice della rivista dal 2014. Giornalista, social media manager, addetta stampa freelance, si occupa prevalentemente di sociale e diritti umani. È caporedattore della rivista SocialNews in formato sia cartaceo che online, e Social media manager. 

Tags:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *