Tag: politica

L’Italia in Crisi fra Libertà e Responsabilità

Siamo arrivati a questo punto per responsabilità dell’intera classe dirigente, capace solo di assecondare la demagogia con la quale si è drogato il dibattito pubblico e ingannati i cittadini. Dalla metà del 2012 ripeto che il tempo comprato dalla Banca centrale europea sarebbe finito e che sprecarlo era un delitto. Siamo rimasti pochi e isolatissimi,…

Quando la violenza razziale diventa strumento politico

La tornata elettorale dello scorso 4 marzo ha sancito per la Lega Nord un successo insperato fino a pochi anni fa. Raccogliendo oltre il 17% dei consensi, Matteo Salvini e i suoi hanno sbaragliato la concorrenza, andando ad affermarsi quale maggiore partito di centrodestra e infliggendo un importante distacco di tre punti percentuali all’ormai storica…

L’orlo esterno: breve riassunto della geopolitica delle migrazioni

La politica di esternalizzazione delle frontiere, che prevede l’affidamento a Paesi extraeuropei del controllo dei confini comunitari, risponde ad appetiti elettorali o rientra in un quadro di rapporti di forza tra potenze regionali – ma rende le tratte migratorie più costose, pericolose e soggette al controllo dei trafficanti, e legittima regimi apertamente autoritari. Gli accordi…

Aldo Moro: dalle ragioni del sequestro al ritrovamento del corpo in via Caetani

La mattina del 16 marzo 1978 venne rapito dalle Brigate Rosse (un’organizzazione terroristica italiana di estrema sinistra nata per sviluppare la lotta armata negli anni tra 1970 e il 1990) l’onorevole Aldo Moro, presidente della Democrazia Cristiana, uno dei maggiori partiti dell’epoca insieme al Partito Comunista. Insieme al segretario del Partito Comunista Berlinguer, l’onorevole era…

Giovanni Falcone e l’attualità del suo operato

Ventisei anni dopo la tragica morte del giudice Giovanni Falcone, sono stati sorprendentemente ritrovati nel suo ufficio, dall’ ex collaboratore Giovanni Paparcuri, alcuni appunti scritti nel 1989 riguardanti i rapporti tra Stato e mafia. Ma, facendo nomi e cognomi, si parla di Silvio Berlusconi e diversi esponenti mafiosi, tra cui Vittorio Mangano, stalliere della villa…

Esclusiva – Yanis Varoufakis crea un nuovo movimento politico italiano

Durante l’incontro di sabato pomeriggio del Diem 25 a Belfast con Kathryn Johnston, l’ex Ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis ha parlato a in esclusiva a SocialNews di un nuovo movimento politico italiano. “In Italia la scena politica è molto triste. Ma a livello civile, a livello locale ci sono movimenti politici molto interessanti e progressisti.…

Immigrazione: il problema delle soluzioni di breve periodo

immigrazione politiche mediterraneo

I fatti di Piazza Indipendenza sono solo l’ultimo esempio, in ordine cronologico, delle conseguenze che possono nascere dalla gestione emergenziale di un fenomeno non transitorio come quello dell’immigrazione internazionale verso i paesi più sviluppati. Sono gli effetti più dolorosi di una politica propensa ad attivarsi solo in modo contingente, sullo spezzarsi della corda, attraverso misure di…

L’ondata di nazionalismi continua: le leggi illiberali della Polonia

polonia premier nazionalismo

La Polonia liberale che negli anni 80, ancora sotto il controllo dell’URSS, ha ospitato Solidarność, il primo sindacato non comunista guidato da Lech Wałęsa e che ha contribuito alla transizione del paese verso la democrazia, sembra essere ormai un capitolo chiuso. Dopo le leggi varate dal governo polacco negli ultimi due anni, c’è chi parla…

Chi, cosa, come: una ricetta per l’Europa – L’opinione di Davide Giacalone

L’antieuropeismo è esistito durante tutto il corso del dopoguerra. Antieuropeisti erano i comunisti, come lo erano i fascisti. Oggi l’Unione Europea è un gigante economico e commerciale, per altri un temibile competitore. Sarebbe strano se non ci fossero, gli antieuropeisti, e se i nostri competitori non li finanziassero e aiutassero. Ma non sono questi gli…

Stephen Bannon, chi è l’anima razzista di Donald Trump

stephen bannon donald trump

Siamo a poche settimane dall’avvio della Presidenza di Donald Trump, e un uomo, spietatamente ambizioso e potenzialmente molto pericoloso, sta consolidando il suo potere a Washington. Tutti noi dovremmo conoscere il modo in cui pensa, ci interessa direttamente. Sto parlando di consigliere anziano del Presidente e Capo stratega, Stephen Bannon. Bannon ha ricevuto attenzione della stampa…