Avatar

Ilaria Maria Di Battista

Al Sant’Orsola di Bologna grazie al dispositivo VOSTARS la realtà aumentata entra per la prima volta al mondo in sala operatoria

Per la prima volta al mondo, la realtà aumentata entra in sala operatoria. Il chirurgo-ricercatore Giovanni Badiali insieme all’equipe di chirurghi della maxillo-facciale – diretta dal Professor Claudio Marchetti – hanno utilizzato questa nuova tecnologia per un intervento su un paziente con una malformazione al volto. Nel primo intervento, risultato di un progetto europeo coordinato…

Al Sant’Orsola di Bologna, l’equipe del professor Gaetano Gargiulo salva un neonato affetto da grave cardiopatia congenita

Al momento del parto, avvenuto all’ospedale di Piacenza, nulla lasciava presagire quanto stava per accadere. Dopo il primo vagito il bimbo è stato consegnato alla mamma per il precoce contatto pelle a pelle e, solo pochi minuti dopo, l’ostetrica ha notato il colorito non proprio roseo del bambino. Da qui è scattata la prima allerta:…

Al Sant’Orsola di Bologna arriva il progetto “Ops!”: studenti aiutano i pazienti in attesa al Pronto soccorso

L’attesa va “ingannata”, ma a volte è lei a trarci in inganno dilatando tempi che, in altre situazioni, ci sembrerebbero molto più brevi.Questo accade in particolar modo al pronto soccorso, dove il dolore fisico sommato all’ansia del responso medico fa apparire l’attesa quasi insopportabile.  Per supportare i pazienti e trovare nuove soluzioni per migliorare il…

Giovani ricercatori per un progetto sull’immunoterapia dei tumori del polmone: 450mila euro al Sant’Orsola di Bologna

“Oltre la metà dei pazienti affetti da carcinoma polmonare in stadio avanzato viene trattata con immunoterapia, ma non sempre la somministrazione di questi farmaci ottiene l’effetto sperato. Anzi, in alcuni casi sembra addirittura aggravare la situazione”.È per questo, spiega il dottor Francesco Gelsomino dell’Unità operativa di Oncologia medica diretta dal professor Andrea Ardizzoni, che “il…

Mamma, dopo il linfoma di Hodgkin, grazie alla crioconservazione del tessuto ovarico

Dopo il linfoma di Hodgkin Sara è diventata mamma.Una buona notizia per lei e per tutte le donne che devono affrontare le conseguenze della chemioterapia. È infatti la prima che, grazie al prelievo di tessuto ovarico, al reimpianto al termine della cura e, infine, alla fecondazione assistita – seguita al Sant’Orsola dalla professoressa Eleonora Porcu…

Al Sant’Orsola di Bologna primo trapianto di polmone da donatore a cuore fermo

Trapianto record al Sant’Orsola: i chirurghi della Chirurgia toracica del Polo Cardio Toraco Vascolare, insieme ai colleghi del Maggiore e grazie alla collaborazione con le equipe di Cardiochirurgia, Anestesia e Rianimazione, Pneumologia ed al personale infermieristico del Policlinico, hanno condotto a termine con successo il primo trapianto di polmone da donatore a cuore fermo in…

Murales in corsia per aiutare i piccoli pazienti a superare la paura dell’ospedale

Al Sant’Orsola di Bologna sono iniziati i lavori di restyling nei locali del pronto soccorso pediatrico. Per mano del writer-pittore Marco Alpi, che proprio in questi giorni è al lavoro nelle sale del reparto, sta prendendo vita una vera e propria fiaba dipinta, che aiuterà i piccoli pazienti a superare lo scoglio dell’accesso in ospedale.Il…

A Bologna, Sant’Orsola e Polizia postale insieme per promuovere un uso sicuro della rete

Al via lo sportello del Pronto soccorso pediatrico dedicato al cyberbullismo e alle insidie in rete. Prende avvio in occasione della Giornata dedicata alla promozione della Sicurezza in rete (Safer Internet Day), il nuovo centro di formazione e di ascolto pensato per rispondere ai bisogni di genitori, insegnanti, educatori, bambini e adolescenti. Un luogo d’incontro…

Pronto Soccorso, piccoli pazienti diventano artisti (ri)scoprendo i cinque sensi

Come si sentono, cosa vedono, cosa provano i bimbi in osservazione in pronto soccorso o ricoverati in pediatria d’urgenza? Sono questi i quesiti da cui, a partire dal novembre scorso, ha preso le mosse al Sant’Orsola il progetto “Sensi-bilità” promosso e realizzato da Alessia Monaco, laureanda in “Terapeutica artistica” all’Accademia di Belle Arti di Brera.  …

Al Sant’Orsola di Bologna, il mieloma multiplo curato per la prima volta in Italia con cellule CAR-T

Per la prima volta in Italia una terapia con cellule CAR-T, rivoluzionaria nella lotta ai tumori, è stata utilizzata nella cura del mieloma multiplo.È avvenuto al Policlinico Sant’Orsola di Bologna, dove un paziente è stato dimesso e sottoposto a regolari visite di controllo, mentre un altro, già ricoverato in Ematologia, sta ricevendo il trattamento. La…