Tag: droga

Los Invisibles: nuovi narcos colombiani

Si chiamano “Los Invisibles” e sono i nuovi narcotrafficanti colombiani. Sono più cauti e meno visibili. Non controllano più tutta la rete, ma gestiscono solo le rotte che costituiscono le basi dell’organizzazione e i contatti con i clienti. Nel periodo tra il 2013 e il 2015 in sud America c’è stato un aumento della produzione…

Filippine: Duterte e la guerra alla droga

duterte filippine guerra alla droga

Maggio 2016, Rodrigo Duterte è il nuovo presidente delle Filippine. Con il mandato, inizia anche una sua, quasi personale, spietata guerra alla droga che continua a causare la morte di migliaia di persone. Chi è Rodrigo Duterte? L’uomo, soprannominato Il Punitore, era noto già negli anni ‘90, quando aveva iniziato a ricoprire la carica di…

Robinù: un docufilm disorientante

Michele Santoro ha scelto la strada cinematografica per raccontare la questione dei bambini soldato in Italia. Il taglio è pessimista: accenti cupi negano la speranza Susanna De Ciechi Robinù è il film che racconta dei bambini soldato di Napoli presentato nella sezione Cinema nel Giardino della 73^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e restato in…

Robinù: un docufilm disorientante

Michele Santoro ha scelto la strada cinematografica per raccontare il fenomeno dei bambini soldato in Italia. Il taglio è pessimista: accenti cupi negano la speranza Susanna De Ciechi Robinù è il film che racconta dei bambini soldato di Napoli presentato nella sezione Cinema nel Giardino della 73^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e restato in…

Ben 3.444 Italiani detenuti fuori dal nostro Paese

Due terzi si trovano in Europa, altri in Sud America per reati legati per lo più al traffico di droga. Susanna Svaluto Secondo l’annuario statistico redatto dal Ministero degli Esteri, nel 2014 gli Italiani detenuti all’estero erano 3.444. La maggior parte di essi, circa due terzi, sta scontando la propria pena in Europa. I reati…

“Spade” un libro di Giovanni Gastel

di Tiziana Mazzaglia  @TMazzaglia Autobiografia di un ragazzo che all’età di 17 anni ha sposato la realtà della droga, in ogni sua forma, proiettando la sua vita in un tunnel, ma da cui ne è uscito trionfante. “Spade” è un titolo che riecheggia come urlo di battaglia, questa volta a lieto fine, perché l’autore-protagonista ne…