Faraway, so close: il diritto d’asilo tra accoglienza ed esclusione

di Giulia Reccardini

Il Progetto di @uxilia Onlus per studiare e raccontare le migrazioni forzate

A gennaio è partito il Progetto “Faraway, so close: il diritto d’asilo tra accoglienza ed esclusione”, promosso da @uxilia Onlus con il contributo dell’Open Society Foundations e in collaborazione con il Consorzio Italiano di Solidarietà (ICS), l’Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione (ASGI), Il Dipartimento di Scienze Giuridiche del Linguaggio, dell’Interpretazione e della Traduzione dell’Università degli Studi di Trieste e la Compagnia Teatrale Consorzio Scenico.
Sono stati realizzati cinque incontri di sensibilizzazione sul diritto d’asilo che hanno coinvolto gli studenti delle Scuole Superiori “J. Stellini” e “C. Percoto” di Udine, “A. Einstein” di Cervignano del Friuli, “G. Carducci” di Trieste e del Collegio del Mondo Unito “United World College of the Adriatic” di Duino. Gli operatori di @uxilia Onlus e del Consorzio Italiano di Solidarietà hanno coordinato gli incontri e fornito una panoramica sul diritto d’asilo dal secondo dopoguerra ad oggi, illustrando le politiche d’accoglienza vigenti in Italia e la normativa europea ed internazionale di riferimento. Agli incontri hanno inoltre preso parte i rifugiati ospiti delle strutture d’accoglienza dell’ICS, che hanno condiviso con gli studenti la loro personale storia.
Gli incontri sono stati realizzati anche presso le Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Udine e di Trieste, dove sono intervenuti gli avvocati dell’ASGI con lezioni sull’evoluzione degli istituti del diritto d’asilo, alla luce dei principi costituzionali e sulla base dei più significativi orientamenti giurisprudenziali.
Focus del progetto, la realizzazione di un laboratorio didattico sul diritto d’asilo indirizzato agli studenti del corso in “Diritti umani comparati” della Laurea Magistrale in “Cooperazione Interculturale allo Sviluppo” presso l’Università degli Studi di Trieste. Il laboratorio, coordinato dall’ASGI in collaborazione con la Cattedra di Diritto Comparato, si ispira alla metodologia delle legal clinics e intende offrire agli studenti una qualificata formazione tecnico-giuridica sulla legislazione dell’asilo adottando un approccio innovativo orientato alla pratica.
Su iniziativa di @uxilia Onlus, e nell’ambito di “Faraway, so close”, l’Università degli Studi di Trieste ha promosso un concorso per il conferimento di un premio di ricerca in Diritto Comparato finalizzato ad individuare un candidato che realizzerà uno studio sui profili giuridici del diritto d’asilo in Europa e che sarà oggetto di pubblicazione all’interno del volume collattaneo “Il diritto d’asilo tra accoglienza ed esclusione”. La pubblicazione finale sarà arricchita dai contributi dei giuristi dell’ASGI e dei ricercatori di @uxilia Onlus. La serata conclusiva si è tenuta a Trieste il 20 Giugno 2014 in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato ed ha permesso di condividere risultati e riflessioni sul percorso di formazione, approfondimento e sensibilizzazione sui temi dell’asilo.
In tale occasione, il collettivo artistico-teatrale ConsorzioScenico ha messo in scena una pièce teatrale sul dramma delle migrazioni forzate basata sull’interpretazione di alcune testimonianze dei rifugiati raccolte durante la fase di realizzazione di “Faraway, so close” e su una selezione tratta dal reportage di Fabrizio Gatti “Bilal: Viaggiare, lavorare, morire da clandestini”.

Giulia Reccardini
Project Manager @uxilia Onlus

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *