La metamorfosi dello spazio di Santiago Calatrava in mostra a Roma

di Tiziana Mazzaglia  @TMazzaglia

Santiago Calatrava, artista. Fonte: google.it

Santiago Calatrava, architetto e artista. Fonte: google.it

Luce, vuoto, ordine, ritmo e armonia per architetture destinate a divenire contenitore di Dio. In Mostra a Roma fino al 20 febbraio 2014.

Si è svolta a Città del Vaticano, Piazza San Pietro, Roma il  3 e 4 dicembre c.m.,  l’inaugurazione della mostra “ La metamorfosi della spazio” di Santiago Calatrava,  a cura di Micol Forti, promossa dai Musei Vaticani e dal Pontificio Consiglio della Cultura. Rimarrà in corso fino al 20 febbraio 2014. Alla presentazione hanno partecipato, il direttore dei Musei Vaticani, Prof. Paolucci, il Cardina Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura e la Prof.ssa Antonella Greco, Professore ordinario di Storia dell’Architettura, presso la Facoltà di Architettura di Roma “La Sapienza”. Si tratta di circa centoquaranta opere dell’artista spagnolo, tra cui modelli architettonici, dipinti ad acquarello e sculture realizzate in diversi materiali, tra cui bronzo, marmo, alabastro e legno. È disponibile il catalogo schedato da Micol Forti, Francesca Boschetti e Rosalia Pagliarani. L’artista è noto per aver realizzato importanti progetti di ponti e chiese, tra cui San Nicola a Ground Zero. Nelle sue opere lo spazio e il tempo, ‘cronos’, assumono il ruolo citato nelle Sacre Scritture in 1Re 8, sono quindi destinate ad essere contenitori di Dio. Edifici in cui poter entrare fisicamente in contatto con Dio, per pregare e chiedere grazie. Un luogo sulla terra in cui poter entrare in contatto con l’ultraterreno tra luce, vuoto, ordine, ritmo e armonia. Del resto, anche, i Padri della Chiesa ritenevano i numeri e i calcoli strettamente legati ad una simbologia religiosa, come ad esempio il numero tre indicava la trinità. Simbologia ripresa da Dante nella “Comedìa”, poi chiamata da Boccaccio “Divina Commedia”. Chi sa se prima o poi, anche le opere di Calatrava saranno definite “Divine”?

  1 comment for “La metamorfosi dello spazio di Santiago Calatrava in mostra a Roma

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *