Autore: Luana Targia

Luana Targia nasce a Palermo nel 1993. Studia lingue, e nel 2016 si laurea in Scienze della comunicazione per i media e le istituzioni all'Università degli studi di Palermo. L'incertezza per il futuro la porta a Londra per due mesi, dove lavora come ragazza alla pari e vive la Brexit in diretta. Torna a casa consapevole che non ci rimarrà per molto, e infatti pochi mesi dopo si trasferisce a Bologna per intraprendere il percorso di laurea magistrale in Comunicazione pubblica e d'impresa. Ama leggere e scrivere, è appassionata alle cause perse, ai diritti umani, alla lotta alla mafia. Probabilmente scrivere è l'unica arma che possiede.

Iran, le donne all’urna in chador

iran donne elezioni

Sembrava si potesse essere davvero davanti a una svolta in Iran quando, pochi mesi fa, era stata annunciata una donna come possibile candidata alle elezioni presidenziali. Sembrava che all’Iran potesse finalmente essere concesso un confronto quasi alla pari con il…

“Hands up. Don’t shoot”: morire per il colore della pelle

Il racial profiling è una pratica che nasce negli Stati Uniti e consiste nella propensione, da parte delle autorità, ad arrestare qualcuno che è sospettato di un crimine, sulla base del colore della pelle, della religione, dell’etnia. Si tratta di…

Francia, un modello di integrazione da rifare

francia modello integrazione

Liberté, Égalité, Fraternité. Questi i principi che sin dal ‘700 sono alla base della Repubblica Francese e di quei valori di condivisione che hanno reso la Francia il paese europeo più aperto nei confronti dell’immigrazione. Il modello di integrazione francese…

Yemen, Sud Sudan, Nigeria, Somalia. Dove sono i fondi umanitari?

yemen carestia fondi

Più di 20 milioni di persone rischiano la vita ogni giorno per le terribili carestie che affliggono Yemen, Sud Sudan, Nigeria e Somalia. Terre soffocate da anni di guerre civili che uccidono la popolazione con le bombe e con la…