Lo scrigno dell’arte: la vita di Giorgio Eros Morandini

giorgio eros morandiniNato a Mortegliano (Udine) nel 1959. Fin da ragazzo intesse uno stretto contatto con la pietra, materia che impara subito a conoscere e lavorare. Ha frequentato i corsi di storia dell’arte contemporanea, disegno e ceramica presso la Scuola d’Arte e Mestieri Giovanni da Udine.

Tra il 1996 e il 1997 sono proficui gli incontri con i maestri: Franco Meneguzzo (essenzialità della forma e lavorazione dei materiali), Giancarlo Sangregorio (combinazione dei materiali), Janez Lenassi (pietra come organismo vivo), Kengiro Azuma (rapporto forma-ambiente).

Dal 1998 al 2010 fonda e dirige i corsi di scultura su marmo presso le cave di marmo d’Arzo (Canton Ticino – Svizzera). Quotazioni delle sue opere sono rilevabili in vari portali d’arte ed è inserito tra i maestri più importanti negli elenchi di Gallerie d’Arte in Italia e all’estero in particolare in Svizzera.

Gallerie invece che lo trattano in maniera permanente sono: Open One Gallery Modern and Contemporary Art – Pietrasanta (LU) Toscana, Della Rocca e altre.

Giorgio Eros Morandini gioca la sua storia artistica andando di luogo in luogo, di incontro in incontro seguendo la sua curiosità e i bisogni della sua ricerca e della sua esperienza. Le sue opere scultoree, di design e dipinti sono conservati in collezioni private e pubbliche a livello internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *