Andrea Pierdicca, l’attore viandante in “viaggio tra terra e cielo”

Andrea Pierdicca

Andrea Pierdicca nello spettacolo “La Solitudine dell’Ape”

“Il Viandante. Nei tarocchi il viandante diventa eremita. Il simbolismo della ricerca viene accentuato. Infatti l’eremita è raffigurato con una lanterna e un lungo bastone, due elementi essenziali per un lungo viaggio nel buio.” Questa è la foto scelta da Andrea Pierdicca, coordinatore del poliedrico progetto Radici nel cielo, per raffigurare il suo percorso artistico.

Andrea Pierdicca, classe 1975, dopo gli studi in filosofia lavora come attore di prosa nei teatri stabili , nel 2008 ha iniziato un suo percorso come attore-narratore portando il Teatro fuori dai teatri “riportandolo, quindi, alla sua funzione d’origine, ossia come rito sociale”, asserisce lo stesso Pierdicca.

“Attraversando le campagne italiane, insieme ad Enzo Monteverde (musicista e tecnico),con lo spettacolo teatrale  “Il cantico delle api”, un lavoro di narrazione e musica su pesticidi e moria delle api, ad un certo punto abbiamo sentito l’esigenza di tentare un video documentario che testimoniasse questo percorso artistico che incontrava apicoltori e contadini.” Questo è stato uno dei diversi lavori di Andrea Pierdicca a testimonianza di un suo passato, un suo vissuto a stretto contatto con la terra, quella lavorata dai suoi nonni.

“Nel 2014”, continua co-autore e co-regista del progetto, “Con Enzo (Monteverde) realizziamo La Zappa sui piedi, un video itinerante di narrazione e musica che incontra e intervista le umanità che oggi sono in prima linea su questo problema. In poco tempo questo video su YouTube raggiunge migliaia
di visualizzazioni, e ci accorgiamo di quanto sia necessario parlare di questi argomenti in questo modo, semplice, diretto, spontaneo. E’ da qui che nasce l’dea di allargare la ricerca sull’agricoltura e la contadinanza  e al tempo stesso  approfondire i temi attraverso ricercatori, professori universitari, medici e altre figure professionali.

“È partito così un viaggio alla ricerca di quelle umanità che oggi con la pratica propongono un rinnovato rapporto con la terra. Allora  si allarga il gruppo di lavoro, inizia a formarsi un’armata Brancaleone, e insieme a Nicolò Vivarelli (video maker), Valentina Gasperini  (operatrice web) e Andrea Lilli (consulente scientifico) saliamo su di un furgone Westfalia  per un tour di 4000 km, 26, tappe, 70 interviste, un viaggio attraverso le campagne italiane che incontra contadini, allevatori, artigiani, boscaioli, ma anche entomologi, botanici, nutrizionisti,  medici.”

Nasce cosi il film documentario Con i piedi per terra. Quest’ultimo rappresenta l’ultimo lavoro video di Radici nel cielo, che sarà presentato in anteprima nazionale al Film Festival di CinemAmbiente – Torino 31 maggio/5giugno. “Questo viaggio iniziato con i contadini  tra agricoltura sostenibile  e senso di appartenenza alla terra  sta continuando in teatro con “Studio Agri-Culturale: in teatro… con i piedi per terra” (regia Antonio Tancredi), uno spettacolo che cerca di comprendere perché oggi sia necessario ripartire dalla terra insieme a contadini di oggi e grandi autori del passato che, insieme ce lo raccontano.”

 

 

Avatar

Elisangela Annunziato

Elisangela Annunziato nasce a Salvador de Bahia in Brasile, ma da piccola viene adottata da una famiglia italiana. Ha effettuato diversi corsi tra cui un corso di formazione in “Organizzazione Eventi Culturali” a Firenze. Dopo la laurea conseguita presso l’università Federico II di Napoli, a ventidue anni, lascia tutto e va per motivi di lavoro negli Emirati Arabi Uniti. Tornata in Italia collabora con diverse associazioni nell’organizzazione di eventi culturali, editoriali e musicali. Da sempre impegnata nel sociale – è stata anche volontaria in Africa- idea e crea “Ti preparo un caffé”, blog che vuole raccontare l’incontro con “il diverso” (da te). E’ la sua scommessa. Oggi é una giornalista pubblicista, autrice del libro Il sogno di Francesca che tratta il tema dell’adozione. 

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *