Emergenza sorrisi

Fabrizio Massimo Abenavoli

Benin0056 Il 2016 viene considerato l’anno delle app. Attraverso questa modalità, dai propri dispositivi – telefoni e tablet – è possibile accedere a tutta una serie di servizi, informazioni, sistemi di prenotazione e di organizzazione del lavoro e del tempo libero. Ciò consente di semplificarsi la vita e, al contempo, provvedere rapidamente alle proprie necessità. Con l’obiettivo di offrire assistenza medica specialistica ai nostri fratelli migranti, presenti in numero elevato nel nostro Paese, alcuni di passaggio, altri più o meno stabili, e con la prospettiva di un ulteriore incremento dei flussi in entrata, la nostra organizzazione umanitaria, Emergenza Sorrisi, ha creato un efficace sistema di medicina on-line chiamato “Emergenza Medica On-line”.

Emergenza Sorrisi è una Ong che promuove azioni di sostegno e sviluppo socio-sanitario nei Paesi dotati di minori risorse. Per realizzare tale progetto, assicura un servizio chirurgico a favore di bambini affetti da deformità del volto, quali labbro leporino, palatoschisi, seguiti di ustioni, coinvolgendo direttamente i medici locali. Favorisce, inoltre, la prevenzione delle patologie più frequenti nel Paese, con un occhio di riguardo rivolto alle donne. Attraverso la medicina on-line, evoluzione della Telemedicina che non richiede una base operativa, poiché ogni strumento diventa un’unità operativa autonoma e non richiede apparecchiature costose o tecnologicamente impegnative, si è riusciti ad offrire un servizio di assistenza medica qualificata, multispecialistica e di rapida erogazione.IMG_3272

Emergenza Medica On-line viene attivata tramite una app scaricabile gratuitamente con Google o App Store o accedendo al sito www.emergenzasorrisi.it. Una volta scaricata la app, il servizio si rivela di facile fruizione sia da parte di coloro i quali ospitano migranti, come case di accoglienza o parrocchie, sia direttamente da parte dei migranti stessi. Costoro possono inserire i propri dati e le proprie richieste di consulenza inviando anche una foto, un filmato o un video direttamente ad uno dei nostri medici specialisti. In un tempo molto breve riceveranno una risposta qualificata.

Se il medico ritiene di trovarsi di fronte ad una patologia che richiede una terapia o accertamenti specialistici, o sospet-ta un potenziale rischio di contagio, potrà indirizzare il paziente verso un centro medico vicino avvertendo lo stesso centro della situazione. Tutto ciò ha luogo grazie alla sinergia sviluppata fra l’organizzazione di volontariato medico, le società scientifiche e le organizzazioni di accoglienza.
L’unione fa davvero la forza creando e postando in rete energie positive per sostenere le necessita di chi, dopo aver dovuto abbandonare il proprio Paese di origine, si trova a doversi confrontare anche con il rifiuto all’accoglienza e la chiusura delle porte.

Fabrizio Massimo Abenavoli, Presidente di Emergenza Sorrisi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *