Come sta il papa?

di Tiziana Mazzaglia @TMazzaglia

La salute del Papa e la sua missione.

Giotto, Basilica superiore di San Francesco d'Assisi, particolare, affresco, scena in cui San Francesco dona il mantello ad un povero. Fonte google.it

Giotto, Basilica superiore di San Francesco d’Assisi, particolare, affresco, scena in cui San Francesco dona il mantello ad un povero. Fonte google.it

Ultimamente riecheggiano quesiti sulla salute di Papa Francesco. I vari malori che lo hanno costretto a rimandare impegni hanno destato curiosità e preoccupazione. Sembra siano solo un’eccessiva attività lavorativa e un sovraccarico di impegni, infatti da marzo 2013 ha celebrato 229 messe a Santa Marta, altre 95 celebrazioni liturgiche, tra Roma e altri luoghi da Lui visitati e 54 udienze private. Si è anche immerso in attività di scrittura portando a termine un’enciclica “Lumen fidei”, un’esortazione apostolica “Evangelii gaudium”, tre lettere apostoliche e quattro “Motu proprio”, infine 45 lettere ufficiali. Non mancano i messaggi pronunciati e/o inviati che ammontano a 55, 231 discorsi e 73 Angelus. Forse i fedeli si sono abituati alla Sua iperattività e davanti ad una disdetta iniziano ad allarmarsi, o forse si tratta del troppo affetto per un papa che, finalmente sta cambiando la Chiesa, lavandone i panni? Lo scorso 29 Giugno sono arrivate parole consolatorie pronunciate dal papa stesso: “La fine di un papa è la tomba”. Niente lo desterà dalla Sua missione. Una frase che dichiara un papa a imitazione di un Dio Emanuele, con noi, dall’etimologia del nome ebraico. A consolazione di qualche assenza c’è, così, la certezza del Suo impegno per la Chiesa, fino alla tomba. Una missione rivolta in particolare ai poveri, infatti, in occasione delle festività di Natale e Pasqua, ha inviato doni ai clochard di Roma. Un’attenzione al più povero che proviene dal Vangelo e non dal comunismo, come ha dichiarato Bergoglio ad un’intervista per il «Messaggero»: “I comunisti ci hanno derubato la bandiera”. La bandiera dei poveri è cristiana. La povertà è al centro del Vangelo. Marx non ha inventato nulla”.

Socialnews

  1 comment for “Come sta il papa?

  1. Giuseppe
    9 Luglio 2014 at 19:04

    belle parole…. mi piace

Rispondi