Bambini e minori: Come possono tutelarsi?

di Mauro Farina

Negli ultimi anni sono emersi in tutto il mondo moltissimi casi di violenze su bambini e minori in generale. Come possono essere tutelati e protetti? Associazioni, onlus ed organizzazioni umanitarie sono nate e si adoperano per difendere i diritti ed aiutare i più giovani ed indifesi.

Da molto tempo, ormai, nei telegiornali o sui quotidiani vengono riportate notizie riguardanti maltrattamenti ed abusi su bambini e su minori in generale. Genitori incuranti delle condizioni dei figli, bambini-soldato impiegati in guerra, stupri e matrimoni forzati di bambine e bambini inconsapevoli sono tra i casi più eclatanti. Non sempre si sente parlare, invece, di enti, organizzazioni ed associazioni che, in Italia e nel mondo, sono impegnati nella tutela dei minori, portando a loro e alle loro famiglie aiuti di ogni genere, materiali e psicologici. Le forme di tutela garantita sono diverse.

Il Servizio Emergenza Infanzia 114

Il servizio è stato avviato il 26 marzo 2003 in seguito all’accordo tra i Ministeri della Comunicazioni, delle Pari Opportunità e del Lavoro e Politiche Sociali. In una prima fase di sperimentazione, a seguito di un bando pubblico, il servizio è stato affidato a Telefono Azzurro. La struttura si è fatta carico di tutti gli aspetti gestionali ed economici senza ricevere alcun contributo pubblico.
Il 114 è un servizio di emergenza gratuito accessibile da rete fissa da parte di chiunque intenda segnalare situazioni di emergenza e pericolo immediato per l’incolumità psico-fisica di bambinii ed adolescenti. Riceve, inoltre, segnalazioni relative a siti web, chat-line, newsgroup o altro materiale reperito su Internet a carattere pedo-pornografico e segnalazioni di violazioni ai codici di autoregolamentazione dei mezzi di informazione nei confronti del pubblico composto da bambini e adolescenti. Il servizio è associato al progetto HOT 114, sviluppato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma “SAFER INTERNET”. Dal 1° gennaio 2006 il servizio è attivo su tutto il territorio nazionale.

save the childrenDal 1999, anno della sua fondazione, Save The Children opera nel campo della tutela dei diritti dei minori cercando di migliorare le loro condizioni di vita. Porta aiuti immediati e lavora a stretto contatto con le comunità locali dei Paesi nei quali opera. La sua attività si svolge nelle famiglie e negli ambienti frequentati dai minori.

unicefL’Unicef, il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia, è un’organizzazione fondata ne 1946 da parte dell’ONU. Attualmente opera in 156 Paesi in via di sviluppo. Mission dell’organizzazione è la tutela dei diritti dei minori. Nei Paesi insanguinati da conflitti armati, l’Ente cerca di evitare l’arruolamento dei bambini. L’Unicef è molto attivo in Africa, ove dispone di sedi permanenti come in Angola , Sierra Leone, Congo, Sudan, Somalia, Uganda e Liberia. Nel resto del mondo si segnala l’attività volta in Colombia, Sri Lanka e Afghanistan.

telefono azzurroL’Associazione Telefono Azzurro è un ente privo di scopi di lucro nato nel 1987 ed attivo nella tutela dei minori da ogni possibile maltrattamento, abuso o violenza. AI minori vanno garantite tutte le potenzialità di crescita proteggendoli da ciò che potrebbe pregiudicarne il benessere ed il percorso di sviluppo. Recentemente, l’attenzione dell’ente si è rivolta anche alle nuove tecnologie.

terre des homesTerre Des Hommes è un movimento attivo nel campo della tutela dei diritti dei minori. Si oppone ad ogni forma di violenza o abuso garantendo ai minori il diritto alla salute, all’educazione e alla vita. È stato fondato a Losanna nel 1960 da Edmond Kaiser.

Mauro Farina
collaboratore di SocialNews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.