Guida allo studio: Divina Commedia, Canto II, Purgatorio

di Tiziana Mazzaglia   @TMazzaglia

 

Divina Commedia, Canto II, Purgatorio. Le connotazioni spazio-temporali, i personaggi, le tematiche principali.

Fonte: google.it

Fonte: google.it

Dante ci fornisce precise informazioni spazio-temporali, questo canto è ambientato tra le sei e le otto del mattino del 10 aprile 1300, la domenica di Pasqua, quando il sole spunta all’orizzonte e il cielo si colora di bianco, giallo e rosso, i colori dell’Aurora. I personaggi sono: Dante narratore e personaggio narrato; Virgilio, Catone e Casella, personaggi narrati e narratori di secondo grado. Poi vi è un angelo, il nocchiero, personaggio narrato. Il discorso si apre con un incipit in cui Dante spiega le conoscenze astronomiche medievali. Nei vv. 52-75 i protagonisti sono un gruppo di anime che chiedono a Dante e Virgilio qual è la via che porta al monte: v.60 «la via di gira al monte». Durante il colloquio le anime si rendono conto di avere davanti a loro un vivo, Dante, e meravigliati si distraggono da quanto stavano cercando. Dante parla alle anime e spiega la sua missione, confida di essere affaticato da questo cammino e chiede alle anime di innalzare un canto per lui. Tra le anime spicca la figura di Casella, cantore morto poco prima del 1300 ed è proprio lui che intona un canto: vv. 112-117 «Amor che ne la mente mi ragiona». Un altro tema importante, affrontato in questo campo, consiste nel ruolo della luce, simbolo di salvezza, infatti l’angelo non ha una descrizione fisica, appare come una sorta di luce bianchissima e pura. Il concetto di luce era già stato chiarito parlando dell’Illuminismo. Il nucleo centrale del canto verte sull’importanza del rapporto tra uomo vivo e le anime. Si stabilisce la necessità di un distacco dal mondano per poter intraprendere il cammino di purificazione in ascesa verso Dio. La ragione delle mente deve essere abbandonata, come un bagaglio che intralcia il cammino.

  1 comment for “Guida allo studio: Divina Commedia, Canto II, Purgatorio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *