Redazione

Gea Arcella

gea arcella

Gea Arcella è nata a Pompei il 19 marzo 1965, dopo gli studi classici svolti in provincia di Napoli, si è laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Trieste con una tesi in diritto commerciale sui gruppi di società nel 1987. Nel 2007 ha conseguito con lode un master di II livello presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”  in Comunicazione Istituzionale con supporto digitale 
E’ stata notaio in Pordenone dal 1997 al 2009, ora è notaio in provincia di Udine e prima della nomina a notaio ha svolto per alcuni anni la professione di avvocato.
Per curiosità intellettuale si è avvicinata al mondo di Internet e delle nuove tecnologie e dal 2001  collabora con il Consiglio Nazionale del Notariato quale componente dell’Area  Informatica, occupandosi di documento informatico, conservazione a norma ed in generale di informatica nei rapporti con la P. A.,  coordinando le  attività di studio e di formazione verso la categoria per promuovere la conoscenza delle ITC  applicate all’attività notarile.
Fino al 2013  è stata professore a contratto presso l’Università Carlo Bò di Urbino di Informatica giuridica, ora  è  cultore della materia presso la cattedra di diritto Civile della medesima Università,  svolge costantemente attività formative anche verso altre categorie professionali e la Pubblica amministrazione con seminari e convegni.
E’ attualmente docente presso la Scuola di Notariato Triveneta e presso la Scuola delle professioni legali dell’Università di Padova.

Responsabile giuridico ed editoriale di Auxilia Onlus.


Tullio Ciancarella

Ex artigliere da montagna nella Julia. Laureato in Giurisprudenza, dipendente di Equitalia. E’ un convinto sostenitore della legge sull’affido condiviso. Sostiene la necessità di una continua cooperazione sinergica fra la scuola e le famiglie, al fine di offrire un modello educativo sempre omogeneo a tutti i bambini. Accanto all'”esperienza sul campo”, ha maturato le necessarie competenze frequentando la Scuola per Tutori Minorili Volontari, organizzata dall’Ufficio del Pubblico Tutore dei Minori. Ai sensi della L.R. 7 luglio 2006 n. 11, è iscritto nell’Elenco dei Tutori Volontari.
Esegue la valutazione editoriale, analisi e correzione testi per SocialNews.


Massimiliano Fanni Canelles

Massimiliano Fanni Canelles, già Ufficiale della Fanteria Alpina e giornalista pubblicista, si laurea in Medicina e Chirurgia per poi specializzarsi prima in Medicina Interna e poi in Nefrologia, Dirigente Medico responsabile clinico del CAD di nefrologia e dialisi all’Ospedale di Cividale del Friuli. Professore a contratto all’Università Alma Mater di Bologna docente di Cooperazione sanitaria Internazionale nella Facoltà di Scienze Politiche. Presidente del Comitato Italiano Progetto Mielina che finanzia la ricerca riguardante le malattie rare e demielinizzanti. Direttore del mensile SocialNews, giornale a patrocinio RAI segretariato sociale, premiato da Euromediterraneo-Confindustria come miglior prodotto editoriale europeo. Presidente di @uxilia Onlus e della Fondazione @uxilia che fonde l’arte e il sociale con particolare attenzione alla cooperazione internazionale. Onoreficenze: nel 2005 gli è stato conferito il Sigillo Longobardo della Cividale del Friuli per meriti umanitari; nel 2007 gli è stato conferito  dall’Unione Nazionale Cavalieri d’Italia il premio Friuli per alto valore sociale; nel 2009 gli viene conferito il premio Moret D’Aur per meriti sociali; nel 2012 gli è stato conferito il premo Ducale per meriti  umanitari, nel 2015 è il più giovane a ricevere il premio Nadal Furlan per alto valore morale. Nel febbraio 2004 incontrò in udienza Sua Santità Papa Giovanni Paolo II e in marzo 2008 e luglio 2012 Sua Santità il Dalai Lama e in ottobre 2012 la sorella del Dalai Lama, Jetsun Pema. Spesso ospite come opinionista su LA7 e SkyTG24.
E’ il direttore responsabile di SocialNews.


Gabriele Lagonigro

gabriele lagonigro redazione

Triestino, 39 anni, laureato con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione. Giornalista professionista, dirige dal 2001 un settimanale locale e coordina uffici stampa soprattutto in ambito sanitario, turistico e sportivo. Appassionato di viaggi, dai quali prende spunti per articoli, foto e reportage.
È caporedattore della rivista SocialNews cartaceo.


Claudio Giulio Torbinio

Antropologo dilettante, informatico professionista, influencer, blogger, articolista, copywriter e ghostwriter. Di Napoli. Collabora anche per MySalute, TDNetwork, The NZ Herald e Caffè Mode. Ha due blog personali. Scrive liberi testi per case editrici online. Laureato in Infermieristica, Masterizzato in Analisi Informatica, Infermiere per passione, Analista da sempre. Dirige e crea blog e programmi web-oriented dal 1995. Appassionato di volo, cibo, arte e umanità…
È responsabile informatico e autore di SocialNews.


Aurora TrantiAurora Tranti

Nata ad Aosta il 20/05/1990. Laureata in Scienza della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Torino. Attualmente frequenta il Corso di Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione Pubblica e Sociale presso l’ateneo di Bologna. Ricopre il ruolo di Segretaria nel direttivo di @uxilia Emilia Romagna.È responsabile della gestione della newsletter del giornale.


Luana Targia

Luana Targia nasce a Palermo nel 1993. Studia lingue, e nel 2016 si laurea in Scienze della comunicazione per i media e le istituzioni all’Università degli studi di Palermo. L’incertezza per il futuro la porta a Londra per due mesi, dove lavora come ragazza alla pari e vive la Brexit in diretta. Torna a casa consapevole che non ci rimarrà per molto, e infatti pochi mesi dopo si trasferisce a Bologna per intraprendere il percorso di laurea magistrale in Comunicazione pubblica e d’impresa. Ama leggere e scrivere, è appassionata alle cause perse, ai diritti umani, alla lotta alla mafia. Probabilmente scrivere è l’unica arma che possiede.

Caporedattrice di SocialNews


Giovanni Taranto

Giovanni Taranto, giornalista professionista, specializzato in cronaca nera, giudiziaria e investigativa, è stato l’autore di alcune delle più importanti inchieste giornalistiche sulla camorra del Napoletano degli ultimi decenni. Agli esordi professionali, negli anni ’80, ha condiviso – seppur lavorando per testate “concorrenti” – area di corrispondenza e prime esperienze lavorative sul campo con un amico e giovane collega, Giancarlo Siani, che sarebbe poi stato ucciso dalla mafia vesuviana. Già redattore di importanti quotidiani, Taranto è stato poi tra i fondatori di Metropolis Network, la cittadella dell’informazione che dal ’95 al 2013 ha rappresentato una delle realtà di punta del giornalismo d’inchiesta italiano in Campania. Vicedirettore delle cinque diverse edizioni di Metropolis Quotidiano, per le quali coordinava anche nera e giudiziaria, ha assunto poi per molti anni anche il ruolo di direttore responsabile dei servizi giornalistici di Metropolis Tv. Autore e conduttore di numerosi programmi di inchiesta e contro la camorra anche in collaborazione con magistratura, antimafia e associazioni antiracket, ha contribuito col suo lavoro a svelare molti retroscena del crimine organizzato campano e della mafia all’ombra del Vesuvio. Fra le sue realizzazioni televisive di punta ci fu “Cosa loro” che la camorra tentò di bloccare con l’invio di proiettili e minacce di morte, ottenendo però come immediata risposta la messa in cantiere di una ulteriore stagione del programma. A seguito di alcune sue inchieste giornalistiche nel corso degli anni ha più volte subìto minacce, aggressioni e intimidazioni da parte della camorra, il che lo ha portato in diversi casi a dover usufruire della vigilanza e degli apparati di protezione dello Stato.
Già coresponsabile con Antonio Ghirelli dei corsi di formazione giornalistica di Metropolis Network, è stato docente di giornalismo nell’ambito di diversi progetti e seminari in più atenei italiani e nell’ambito di numerosi corsi di aggiornamento professionale dell’ordine dei giornalisti. Fin quando è stata operativa, è stato referente dell’ordine dei giornalisti della Campania all’interno della commissione Prefettizia che si occupa dei programmi di educazione alla legalità nelle scuole della provincia di Napoli. Attualmente responsabile dei corsi di formazione giornalistica di @uxilia, è anche condirettore di Social News.

Responsabile corsi di formazione giornalistica di @uxilia e condirettore di SocialNews.

Come da regolamento dell’associazione di volontariato @uxilia ogni tipo di collaborazione con SocialNews avviene in regime di volontariato.

Rispondi