Categoria: Lettere al Direttore

Caro direttore, io non voto.

io non voto

Gentile Direttore, mi permetta di dirglielo: non voto, continuo a non votare, non votando da tempo immemore. Anche in quest’ultima udienza popolare, sia che vinca il “sì” sia che vinca il “no” il Problema Maximo rimane immutato: dei tre poteri dello Stato, uno soltanto sarà ancora democratico (il Potere Legislativo, perché concesso pro tempore) mentre…

Una legge per cambiare la didattica e la cultura: così gli errori diventano disturbi

Egr. Direttore, sono rimasta  sbigottita:   “Oltre  90 mila alunni con DSA  tra gli anni scolastici 2010/ 2011 e  2011/2012 ,  24.811 certificazioni in più  (+37 per cento). L’incremento più significativo alle superiori, il numero più alto di studenti alle medie. “ [1] Un trend  in salita  come si evince  anche dall’allarme  che è stato lanciato …

Lettera al direttore 1

“Non credo d’aver mai raccontato la storia di Giada, una ragazza di 26 anni morta lo stesso periodo di mia nonna. All’epoca, quando me l’hanno riferito, facevo finta che non me ne importasse un cavolo, a quante disgrazie dovevo pensare? Invece, solita debole, ci sono rimasta malissimo. Non la conoscevo da molto ed era pure…

Lettera al direttore 2

“Cribbio, confesso pure che mi sono drogata. Dovrei sotterrare la testa sotto la sabbia ma l’ho fatto. Mi ricordo che ero veramente una donna, anzi un’adolescente stupida. Avevo la bellezza di 100 kg e ce l’avevo con il mondo intero e piuttosto d’uccidere il mondo intero uccidevo me stessa. Quante ne ho combinate pur di…

Lettera al direttore 3

“mi dispiace d’aver lasciato tuo padre, me ne pento. Non sapevo ti potesse creare tutto questo dolore. Però, guarda la figlia della signora del negozio qui a fianco, non ha avuto nessun problema.” Santo della pazienza più infinita che ci sia, ti prego ferma queste mani e chiudi questa bocca perché se no finisce male.…

Lettera al direttore 4

Sa una cosa? Sinceramente tutto il mondo sembra più leggero. Per scrivere quelle cose ce ne ho messo un casino di tempo ma giuro che ha valso la pena aspettare. Altro che ulcera, bastava scrivere via e-mail e passava tutto. Ed io che non volevo usare il computer, sprecavo inchiostro e carta per nulla, ANTICA!!…