57 atleti e 14 istruttori: ecco l’Acquamarina Team Trieste

Al quinto anno di attività, il gruppo offre ai propri soci con disabilità la possibilità di praticare attività sportiva terapeutica nella struttura. Da segnalare anche la partnership tra l’equipe giuliana e l’Associazione Progetto Autismo FVG

Dino Schorn

AcquamarinaAcquamarina Team Trieste Onlus nasce nel 2011 sull’esperienza decennale di Acquamarina Trieste, la quale, nel 2001, inizia la propria attività con il Gruppo Sportivo Diversamente Abili. Com’è noto, lo sport acquatico offre benefici terapeutici fondamentali a diverse patologie, coadiuva il mantenimento delle abilità, ove possibile evita la perdita di abilità residue e, in caso di malattia degenerativa, ne rallenta il decorso. La disabilità è una condizione, non una malattia: in presenza di adeguato sostegno, questa condizione viene avvertita in misura minore e si riduce la distanza tra il mondo dei diversamente abili ed il resto della società.

L’Acquamarina Team offre ai propri soci la possibilità di nuotare per motivi differenti: puro divertimento, mobilità personale o per sviluppare capacità tecniche tali da poter inserire alcuni di questi atleti nelle attività agonistiche, spesso di rilievo nazionale. Qualsiasi sia il tipo di percorso scelto, tutti, nel loro complesso, riescono a sviluppare relazioni sociali idonee a promuovere la propria autostima, vengono aiutati nel loro percorso d’integrazione favorendo un maggior benessere psicofisico attraverso le attività offerte ed acquisiscono consapevolezza delle proprie capacità. In tale percorso sono comprese le famiglie, le quali, assieme agli operatori e tra di esse, riescono a fare rete in piscina ed al di fuori del contesto natatorio.

Dal 2012 Acquamarina Team offre ai propri soci la possibilità di cimentarsi nel gioco delle bocce: gli atleti partecipano anche a competizioni a livello regionale. In ambito natatorio agonistico, Acquamarina Team annovera una campionessa italiana, vincitrice del titolo tricolore FISDIR (Federazione Italiana Disabilità Intellettive e Relazionali) nel primo weekend di marzo a Saronno e un vicecampione italiano, argento nella stessa manifestazione. Nel fine settimana precedente, ai campionati italiani FINP (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico) di Reggio Emilia, le due nostre atlete qualificate hanno vinto, complessivamente, due medaglie d’oro ed una d’argento. Nel 2014, inoltre, per la prima volta una nostra atleta ha rappresentato l’Italia ai Giochi Europei Special Olympics ad Anversa, aggiudicandosi una prestigiosa medaglia di bronzo nei 50 metri dorso. Per quanto riguarda gli altri atleti, ognuno di loro garantisce il suo essenziale contributo. È per questo che, da diversi anni, Acquamarina Team è prima in classifica in Friuli Venezia Giulia in base ai punteggi riconosciuti nel circuito del CIP (Comitato Italiano Paralimpico).

Dal 2012 Acquamarina Team ha avviato una collaborazione con l’Associazione Progetto Autismo FVG per poter offrire lezioni di nuoto individuali in rapporto 1:1 a bambini/e con disturbi dello spettro autistico. All’inizio del progetto i bambini erano quattro, ora sono una ventina. Personalmente faccio parte dello staff, dal 2010 in qualità di istruttore e, dal 2013, nella doppia veste tecnica e di presidente della Onlus.

Lo staff consta di 57 atleti con disabilità, 24 dei quali si allenano in piscina d’acqua dolce per le capacità tecniche acquisite nel tempo, di 14 istruttori specializzati, 8 operatori professionali e comprende anche una psicologa. Il totale dei soci ammonta a ben 74 unità.

Dino Schorn, presidente Acquamarina Team Trieste Onlus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *