Papa comunista?

di Tiziana Mazzaglia @TMazzaglia

Papa Bergoglio definito comunista solo perché parla a favore dei poveri e dei disoccupati.

 

downloadSpesso chi è a favore dei poveri e dei deboli viene etichettato come comunista ed è successo anche al nostro Papa Bergoglio. Le sue prediche, infatti sono a favore dei più bisognosi, dei senza tetto, di chi ha perso il lavoro e quindi la dignità. Anche Gesù era con i poveri, anche San Francesco d’Assisi, che all’inizio della Sua chiamata aveva donato il suo mantello ad un povero, come riporta una delle scene affrescate nel ciclo pittorico della Basilica superiore di Assisi. Si tratta di una missione d’amore e non di politica. Ogni uomo ha la sua dignità e deve essere protetto, aiutato e tutelato. Essere dalla parte del popolo bisognoso significa camminare nella stessa retta via del Signore ed è privilegio di chi sente la Sua chiamata.

 

Socialnews

Rispondi