Un libro da leggere a scuola: Gianni Biondillo, L’Africa non esiste

di Tiziana Mazzaglia   @TMazzaglia

fotoGianni Biondillo, L’Africa non esiste, Guanda 2014. Presentazione al festival Parolario, villa Gallia, Como, il 31/08/2014.

“L’Africa non esiste” di Gianni Biondillo, giornalista, architetto, scrittore. Presentato a Como, presso la villa Gallia, il 30 agosto 2014 in occasione degli eventi Satisfiction, organizzati dal critico letterario Gian Paolo Serino in occasione della XIV edizione del Festival Parolario. Un libro in cui l’autore racconta i suoi viaggi in Africa, come testimone oculare di chi “ha visto”. « Sono andato in Africa come testimone oculare (…) E ho visto. Ho visto persone che si dannano l’anima, ci mettono passione, anche nelle ristrettezze. (…) Ho visto realtà mutevoli, non solo di nazione in nazione, ma anche all’interno dello stesso territorio. Innovazione e arretratezza, immobilismo e fuga verso il futuro. (…) Ho visto all’opera i pregiudizi dell’uomo bianco, ma anche, speculari, quelli dei popoli neri, spesso rivolti a loro stessi.» (pgg.14-15). Una racconto di persone, luoghi, episodi vissuti in prima persona con l’animo di chi raccoglie frutti per poterli donare, perché attraverso la lettura si possa partire per un viaggio. Le pagine di questo libro infatti, donano al lettore una nuova visione dell’Africa, che non esiste nelle conoscenze di chi non l’ha visitata e non esiste neanche nelle nozioni di qualsiasi libro scolastico dove di sicuro l’Africa vista da Biondillo non esiste.

Per informazioni:

Gianni Biondillo conduce passeggiate culturali, a Milano, organizzate da Satisfiction, la rivista culturale diretta dal critico Gian Paolo Serino.

http://www.satisfiction.me

Per approfondimenti:

http://www.lecanoedelweb.it/dellafrica-non-sappiamo-nulla/

Socialnews

Rispondi