Avatar

Luana Targia

Luana Targia nasce a Palermo nel 1993. Studia lingue, e nel 2016 si laurea in Scienze della comunicazione per i media e le istituzioni all'Università degli studi di Palermo. L'incertezza per il futuro la porta a Londra per due mesi, dove lavora come ragazza alla pari e vive la Brexit in diretta. Torna a casa consapevole che non ci rimarrà per molto, e infatti pochi mesi dopo si trasferisce a Bologna per intraprendere il percorso di laurea magistrale in Comunicazione pubblica e d'impresa. Ama leggere e scrivere, è appassionata alle cause perse, ai diritti umani, alla lotta alla mafia. Probabilmente scrivere è l'unica arma che possiede.

Ciak, Sicilia! L’Isola come percorso cinematografico

sicilia tour cinema nanna moretti

A chi non piacerebbe fare un tour in un’isola splendida, passando per i luoghi utilizzati e conosciuti come set cinematografici? Nasce in Sicilia il progetto ‘Strade del cinema’, un’idea originale volta a rilanciare il turismo dell’Isola attraverso un percorso tutto cinematografico per nove città. Il progetto è stato realizzato dall’Ufficio Speciale per il Cinema e…

Turismo sostenibile: sì viaggiare, con rispetto

turismo sostenibile

Il concetto di turismo sostenibile è nato negli anni Ottanta e mira a soddisfare i bisogni dei viaggiatori e delle popolazioni ospitanti, senza danneggiarle in alcun modo e, anzi, favorendo e proteggendo le opportunità per il futuro. Significa viaggiare facendo attenzione alle tre E: Ethics, Economy ed Environment, osservando attentamente l’impatto etico, economico e ambientale…

Nella prigione di Evin, Iran, dove parlare costa la vita

carcere vin iran

Peter Beneson, fondatore di Amnesty International, parla per la prima volta di ‘prigioniero di coscienza’ in un articolo pubblicato nel 1961, “The Forgotten Prisoners”. Con questo termine si voleva dare un nome a quel macabro cliché secondo cui le persone che esprimono un’opinione personale in maniera pacifica e nonviolenta contro, ad esempio, un governo, vengono…

Per una società che sappia essere femminista

femminismo uomini protesta

La violenza di genere è qualunque atto di violenza, psicologica e fisica, e discriminazione basato unicamente sul genere. Nello specifico,  minacce, violenze fisiche di tipo sessuale e/o maltrattamenti e attacchi, violenze e pressioni psicologiche atte a determinare e nutrire una debolezza che si concretizza nella devastazione totale dell’individuo, qualora non venga aiutato o non si…

Il viaggio migrante, destinazione inospitalità

immigrazione accoglienza

Il mare è dove tutto ha inizio. Mare di sogni, mare di morte. Mare che inghiotte, mare che restituisce. Mare di speranza, mare di stragi. Mare di bambini che nuotano, mare di bambini che affogano. Mare che dà, mare che toglie. Mare e sabbia, sabbia del deserto da attraversare per raggiungere il mare. Sabbia e…

Iran, le donne all’urna in chador

iran donne elezioni

Sembrava si potesse essere davvero davanti a una svolta in Iran quando, pochi mesi fa, era stata annunciata una donna come possibile candidata alle elezioni presidenziali. Sembrava che all’Iran potesse finalmente essere concesso un confronto quasi alla pari con il l’attuale Presidente Hassan Rouhani, quando circolava voce della possibile candidatura nell’ala conservatrice di Marzieh Vahid-Dastjerdi,…