Tag: Diritto d’asilo

Fra teoria e realtà

Giovanni Cordini Immigrato e rifugiato sono delle figure distinte e non assimilabili. Lo status di rifugiato garantisce alla persona la protezione sotto l’egida delle regole stabilite attraverso gli accordi internazionali e delle correlate disposizioni del diritto domestico Origini e svolgimenti storici dell’asilo Il significato del termine greco āsylon e di quello latino asўlu(m) richiamano alla…

Dublino III, nuove disposizioni e vecchi problemi

Giulia Crescini Molte novità soprattutto su minori e termini del procedimento per assumere lo status di rifugiato. Resta invece fuori dal regolamento il piano per un’equa distribuzione del numero di domande presentate ai diversi Paesi UE e l’attribuzione di validità giuridica della volontà del richiedente Il Regolamento UE n. 604/2013 del Parlamento Europeo e del…

Un bilancio sulla politica europea di asilo

Francesco Cherubini Siamo ormai al termine del primo pacchetto asilo, costituito da tre direttive e due regolamenti. Alle porte vi è l’entrata in vigore delle nuove norme sulle quali, ora, si concentrano le aspettative per il rinnovo di un sistema finora inefficace La politica europea di asilo, come noto, ha avuto un’evoluzione estremamente travagliata: prima,…

Le strade percorribili

Davide Giacalone Si potrebbe creare una zona extraterritoriale affidata all’amministrazione UE. L’agenzia Frontex dovrebbe organizzare un programma unico di pattugliamento del Mediterraneo per intercettare i barconi e condurli verso la zona extraterritoriale. Qui tutti verrebbero soccorsi e si distinguerebbe fra rifugiati e immigrati, avviati verso percorsi differenti L’Unione Europea si gioca molto, nel Mediterraneo, sul…

Il compromesso della protezione temporanea

Sergio Briguglio Per proteggere le persone minacciate da un conflitto, lo strumento forse più opportuno e meno costoso è la concessione della protezione temporanea. Spetterebbe ai governi decidere quanti profughi accogliere, e le modalità per farlo, sulla base della sostenibilità sociale. I NUMERI SUI PROFUGHI Il naufragio di una imbarcazione carica di stranieri al largo…

Il procedimento amministrativo o giurisdizionale per chiedere asilo

Angela Caporale Secondo l’articolo 10 della Costituzione italiana, “lo straniero […] ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica secondo le condizioni stabilite dalla legge”. L’Italia, quindi, ha recepito nella sua fonte di diritto di maggior livello questo diritto fondamentale riconosciuto a livello internazionale. Il diritto d’asilo nasce in maniera contingente agli orrori della Seconda Guerra…

Umanità calpestata

Valentina Brinis L’Unione Europea ha avviato la procedura di infrazione nei confronti dell’Italia, rea di aver violato le disposizioni in materia di diritto di asilo. Tra le motivazioni riportate c’è la burocrazia elefantiaca e lenta, ritardi e soprattutto la limitazione dei diritti fondamentali L’Italia il 24 ottobre 2012 è stata richiamata dalla Commissione Europea (procedura…

Cosa accade dopo l’approdo?

Barbara Pinelli Campi di accoglienza e abitazioni improvvisate, luoghi di incontro informale come le piazze o le stazioni, spazi di lavoro spesso al limite della regolarità e dello sfruttamento scandiscono l’esistenza quotidiana successiva all’arrivo in Italia Le recenti tragedie accadute nel Canale di Sicilia e gli arrivi sulle coste delle regioni meridionali stanno catturando l’attenzione…

Come si diventa cittadini Italiani?

Tiziana Mazzaglia La legislazione italiana in materia si basa prevalentemente sullo ius sanguinis, ossia l’acquisizione per nascita. Sono in molti però a premere per una modifica della normativa in favore di una maggiore flessibilità nella concessione dello ius solii La risposta può variare in base al singolo caso. Ad esempio, si diventa cittadini italiani per…