Categoria: Sport

Eroi: la storia di Bebe Vio

Bebe Vio racconta la sua storia: “Ho sempre saputo che avrei potuto ricominciare a fare scherma. Quando l’ho chiesto ai medici, mi hanno, diciamo, sputato in un occhio. Quando l’ho chiesto a quelli delle protesi, si sono messi a ridere. Io, però, ho capito fin da subito che sarei riuscita a rientrare” Mohamed Maalel Disabilità…

Bebe Vio: la forza di ricominciare dallo sport

Forza, coraggio e determinazione sono alcune delle caratteristiche che accomunano diversi giovani atleti che, in seguito a incidenti o malattie, hanno perso braccia e gambe, ma non si sono arresi. Si sono rialzati e, attraverso lo sport, hanno ritrovato il sorriso e la voglia di disegnare il loro futuro Andrea Tomasella “Lo sport come terapia,…

“Comprendo le ragioni del NO alle Olimpiadi a Roma, ma…”

candidatura di Roma per le Olimpiadi 2024

“Olimpiadi a Roma? Sarebbe stata una grande opportunità per stimolare la parte buona dell’Italia” Giorgio Brandolin La posizione del CONI regionale è la medesima del CONI nazionale: quali promotori della candidatura di Roma 2024, non possiamo che essere assolutamente favorevoli alle Olimpiadi. Appaiono chiaramente comprensibili le prese di posizione di coloro i quali temono le…

“Non potevamo permetterci i Giochi a Roma. Le priorità sono altre.”

olimpiadi roma posizione movimento 5 stelle

“Bisogna puntare la nostra programmazione sui piccoli impianti, naturale sfogo per chi pratica quotidianamente sport” Simone Valente Una società improntata su stili di vita attivi e sana alimentazione non può fare a meno di dare priorità nel cammino educativo di ciascun individuo alla pratica sportiva. Per far sì che questo avvenga bisogna partire proprio dal percorso scolastico. L’educazione fisica anche per i…

Dai sogni di gloria all’incubo dei risultati. Ma chi guarda conti e progetti?

olimpiadi

“Nella paura delle Olimpiadi, come dei grandi eventi sportivi, vedo questo: società che si sentono felici se solo possono restare ferme, eguali a sé stesse. Obiettivo non tremulo e perdente, ma, semplicemente, impossibile” Davide Giacalone I Giochi Olimpici sono l’archetipo della leale competizione, capace di misurare il valore umano. Ci si sfida fra amici e non…

Team Refugees, una standing ovation che fa oltre i risultati sportivi

yusra team refugees

Il gruppo presente a Rio è stato capace di conquistare il supporto di celebrità come Malala, Papa Francesco e l’immancabile Justin Trudeau e a conquistare l’attenzione della gente comune Angela Caporale Yusra Mardini ha tutto per conquistare l’affetto e il supporto del pubblico delle Olimpiadi di Rio. Giovanissima, una storia potentissima, telegenica. E’ stata la portabandiera…

Bruno Pizzul: “Troppi esemi negativi, anche i media facciano la loro parte”

bruno pizzul

Il noto giornalista sportivo interviene sui problemi attuali del calcio (e non solo). “Cosa è cambiato negli ultimi 30 anni? Lo spirito, innanzitutto” Mauro Santoni Bruno Pizzul, classe 1938, è nato a Udine, si è laureato in Giurisprudenza e, dopo aver insegnato materie letterarie nelle scuole superiori, è stato assunto in RAI nel 1969. Giornalista ed…

Più attenzione all’etica, meno al risultato. Vincere con il doping? Non vale

focus su doping e grandi eventi

La garanzia del “no doping” come certificazione di qualità degli eventi sportivi Giovanni Righi   I grandi eventi sportivi attraggono interesse in campo economico e sociale in quanto rappresentano un modello potenzialmente virtuoso di convergenza tra aspetti diversi della vita contemporanea: comunicazione, partecipazione, promozione di un territorio, erogazione di servizi e valorizzazione pubblica di comportamenti individuali positivi.…

Olimpiadi e Mondiali di calcio? Tutti li vogliono, ma non portano troppa fortuna…

putin e i mondiali di calcio a mosca

Quando vennero assegnati i Giochi Olimpici al Brasile e i Mondiali di Calcio alla Russia, i due paesi trainavano i “Brics”. Oggi la situazione è ben diversa Gabriele Lagonigro Saranno anche un volano per l’economia, per il miglioramento delle infrastrutture e per l’immagine turistica dei Paesi ospitanti, ma –  almeno gli ultimi – non portano certo…