Ambiente e Turismo come fonte di lavoro e ricchezza

di Mauro Farina

I beni culturali ed architettonici sono grandi attrattori turistici in grado di poter rilanciare l’economia nazionale senza inquinare o danneggiare l’ambiente. Il turismo, infatti, non apporta danni all’ambiente ed è una risorsa per qualsiasi popolazione locale.

Turismo ecosostenibile. Foto di www.tobe.travel

Turismo ecosostenibile. Foto di www.tobe.travel

Il governo italiano, negli ultimi mesi, sta puntando molto su una “crescita verde” come risorsa per condurci fuori dalla crisi economica globale: entro il 2030 le emissioni di CO2 si ridurranno e le energie rinnovabili si incrementeranno del 27%. E il semestre europeo a guida italiana è un’ottima occasione per affermare che l’ambiente è indispensabile per la crescita economica e non solo per poter salvare il pianeta. Per questo motivo anche i beni architettonici e culturali sono delle “miniere” per arrivare a tutto ciò: sono grandi attrazioni turistiche che potrebbero , se ben sfruttate, rilanciare la nostra economia. Ciò che si cerca è quindi un turismo di qualità che non arrechi danni all’ambiente e che possa essere una risorsa per tutte le popolazioni locali: il governo sta infatti lavorando affinché questa mentalità sia accettata da tutti, premiando chi investe nel rispetto e nella tutela dell’ambiente stesso.
I rifiuti, le eco-mafie, i reati ambientali sono una sfida difficile e lunga da affrontare che si può vincere con la cooperazione di tutti gli apparati statali sia per la repressione che per la programmazione del territorio. Ma questo è possibile solo se vi è una cooperazione di tutte le forza dell’ordine, della magistratura e delle classi dirigenti ed imprenditoriali. Ma senza il volontariato non potrebbe comunque esistere: le azioni dei volontari vanno sostenute, soprattutto quelle per la cura del territorio” è ciò che ha affermato il ministro all’ambiente Gian Luca Galletti nei riguardi dell’operato del governo italiano per la cura del proprio territorio ed ambiente.

Redazione SocialNews

Rispondi